Asta
Una lampada di Alberto Giacometti venduta ad oltre un milione di franchi
© Wikipedia
© Wikipedia
Keystone-ats
un mese fa
La scultura era inedita sul mercato dell'arte, come rende noto la stessa casa d'aste ginevrina Piguet.

Una lampada da terra "Testa di donna" dell'artista grigionese Alberto Giacometti (1901-1966) ha superato il milione di franchi in una vendita all'asta della casa Piguet ieri sera a Ginevra. Questa cifra è pari a cinque volte il prezzo stimato dell'oggetto. Questa scultura era inedita sul mercato dell'arte, scrive la casa Piguet in una nota odierna. Si tratta di un record mondiale per una lampada "Testa di donna" di Giacometti. La scultura in questione è stata realizzata soltanto dal 1933 al 1939. A differenza dell'altra versione di questo lampadario, più frequente sul mercato e prodotta successivamente, con calchi risalenti agli anni '80, quella venduta a Ginevra ieri sera presenta una base stretta e un fusto allungato. Il gruppo di Piguet ha scoperto una corrispondenza tra Giacometti e Henry-Louis Mermod tra il 1933 e il 1934, in cui quest'ultimo commissionava la lampada direttamente allo studio parigino dell'artista nel 1933. Queste lettere tra il nonno dell'attuale proprietario e l'artista grigionese conferiscono all'opera "una tracciabilità eccezionale, che di fatto ne aumenta la rarità e il valore".