Un gARTen dedicato al femminile
Apre il 27 maggio la stagione en plein air della Fondazione Claudia Lombardi
Redazione
Un gARTen dedicato al femminile

Giovedì 27 maggio si aprirà la stagione en plein air della Fondazione Claudia Lombardi per il teatro a Figino, dove grazie a un’importante esposizione di sculture, workshop, spettacoli e incontri, il parco potrà tornare ad indossare la sua veste culturale e sociale estiva denominata gARTen. Il filo conduttore degli eventi proposti sarà il femminile; a 50 anni dal diritto di voto alle donne si è infatti voluto dare spazio a personalità e artiste attive sul territorio al fine di valorizzarne l’operato.

Il femminile nelle sue forme è il titolo dell’esposizione che accoglierà le sculture di Tiziana Mucchiani-Farah e Gabriela Spector. Saranno una quindicina le opere che, grazie alla varietà del linguaggio estetico, sapranno coinvolgere il visitatore in un viaggio attraverso il complesso universo femminile. Il vernissage è previsto il 27 maggio alla presenza delle due artiste, della Fondatrice Claudia Lombardi e della giornalista culturale di Rete Due Sabrina Faller.

Il 30 maggio e il 5 giugno sarà possibile partecipare ai workshop di tecniche di disegno, tenuti da Gabriela Spector, sul tema della natura in dialogo con la scultura e della figura femminile.

Giovedì 10 giugno sarà la volta dello spettacolo teatrale Dora pro nobis, tratto dal libro Malamore di Concita de Gregorio con l’attrice Federica Fracassi nei panni di Dora Maar, artista fotografa esponente del surrealismo. Lo spettacolo offre un ritratto realista dell’artista, dipingendone la forte personalità e l’immenso talento. Una narrazione che conduce nel cuore delle sue passioni, facendo luce sulla difficile e intensa relazione amorosa che intrattenne con Pablo Picasso, ma anche sugli ostacoli che incontrò, come donna, nel mestiere d’artista. Accompagnerà la pièce il violoncellista Lamberto Curtoni.

La scultrice Gabriela Spector, in occasione della serata Meet the artist del 17 giugno, sarà presentata dalla curatrice museale Barbara Paltenghi Malacrida. Seguirà una performance di Raissa Avilés.

Giovedì 8 luglio si terrà l’incontro “Arte, genere e libertà”, moderato dalla giornalista culturale Sabrina Faller. Alla tavola rotonda parteciperanno la poetessa e saggista Laura di Corcia, la musicista e compositrice Helena Rüegg e l’autrice Begoña Feijoó Fariña.

L’incontro Meet the artist con Tiziana Mucchiani-Farah si terrà il 22 luglio. La scultrice sarà presentata dalla responsabile degli eventi culturali Laura Pallù. La serata sarà accompagnata dalla musica dal vivo della cantante Maria Silvia Roli.

Il 4 settembre, l’evento Càsoro in Festa, con spettacolo teatrale, performace artistiche, attività per bambini, DJ e musica dal vivo, chiuderà la stagione di incontri all’aperto.

La Fondazione Claudia Lombardi per il teatro con il progetto culturale gARTen desidera creare opportunità per tornare a riunirsi in un’atmosfera intrisa di arte, bellezza e natura, nonché permettere a diversi artisti del territorio di interagire fra loro e con il pubblico, affinché possano nascere nuovi modi di dialogare, pensare e costruire il domani di oggi.

Per maggiori informazioni sui singoli eventi, sulle protagoniste di questa edizione e i workshop proposti, si invita a visitare il sito www.fondazioneteatro.ch.

Per informazioni o prenotazioni scrivere a [email protected] o telefonare allo +41 91 995 11 28; posti limitati.

Gli eventi, organizzati dalla Fondazione Claudia Lombardi per il teatro e promossi dall’Associazione Amici di Càsoro, con il patrocinio della Città di Lugano e della Fondazione Bally, sono sostenuti da Manfid SA, NC Lavori Forestali e altri sponsor. La programmazione rientra nel LongLake Festival di Lugano.

  • 1