“Matrimonio per tutti...o no?”
Torna Matrioska su TeleTicino a partire dalle 19:30. Ospiti Alex Farinelli, Marco Romano, Mattea David, Edo Pellegrini, Claudio Mésoniat e Claudia Rossi
Redazione
“Matrimonio per tutti...o no?”
Immagine Shutterstock

Il 26 settembre il popolo svizzero sarà chiamato ad esprimersi sull’iniziativa “Matrimonio per tutti”. Nata nel 2013 su input del gruppo dei Verdi Liberali alle Camere, la proposto ha raccolto negli anni il sostegno del Consiglio Federale, fino all’approvazione definitiva da parte del Nazionale e degli Stati nel 2020. La proposta prevede la possibilità per le coppie omosessuali, soggette oggi all’unione domestica registrata, di convolare a nozze esattamente come le coppie etero. In questo modo, secondo i favorevoli, verrebbe sanata una disparità giuridica e simbolica all’interno della società svizzera.

Contro la legge è stato però lanciato un referendum, promosso da un comitato che raccoglie esponenti conservatori e di centro destra, tra i quali spicca il presidente dell’UDC Marco Chiesa. Per questo motivo andremo a votare. A generare contrarietà non sembra tanto essere la concessione dell’istituzione del matrimonio alle coppie omosessuali, quanto un altro aspetto della legge: quella che prevede la possibilità di accedere alla donazione dello sperma per le coppie lesbische spostate.

Secondo il fronte del “no” si tratta dell’anticamera a pratiche come l’utero in affitto. Per nulla, rispondono i favorevoli, in quanto la proposta non implica ulteriori adeguamenti legali in merito all’accesso alla medicina della procreazione: la donazione anonima di sperma, la donazione di ovuli e la maternità surrogata restano vietate a tutte le coppie. Non da ultimo, aggiunge chi si batte per il “sì”, già oggi in Svizzera vi sono figli che crescono con due madri o due padri: “L’attenzione e le cure rivolte dai genitori ai propri figli - spiegano - non dipende dal tipo di struttura famigliare. È quindi giusto che anche le coppie sposate dello stesso sesso possano adottare un figlio e che anche le coppie femminili sposate possano accedere alla donazione di sperma”.

Come per ogni contesa legata ai diritti civili, lo scontro tra favorevoli e contrari è durissimo, tra accuse e contro accuse di “oscurantismo” e di “attacco alla famiglia”. A gettare ulteriore benzina sul fuoco ci sono stati dei cartelloni, proposti dal Comitato del no, in cui viene ritratto un bambino con il prezzo di costo. Insomma, da qui al 26 settembre il clima sarà incandescente.

Sullo sfondo della discussione di merito sulla proposta di legge, resta l’eco del dibattito internazionale sulla definizione di genere, la così detta “teoria gender”, con episodi che hanno fatto molto discutere come la scelta di alcune compagnie aeree di togliere il riferimento maschile e femminile quando il personale di volo si rivolge ai passeggeri.

“Matrimonio per tutti...o no?” è il titolo della puntata di Matrioska di questa sera, che torna su TeleTicino a partire dalle 19.30. Ospiti di Marco Bazzi saranno il Consigliere Nazionale PLR Alex Farinelli, il Consigliere Nazionale PPD Marco Romano, la co-presidente del Comitato Cantonale del PS Mattea David, il Gran Consigliere UDF Edo Pellegrini, il direttore del Federalista Claudio Mésoniat e la giornalista di Ticinonews Claudia Rossi.

Appuntamento dunque per questa sera alle 19.30.

  • 1