Il lavoro, oggi e domani
Il 1. maggio e le manifestazioni: il confronto tra sindacalisti, politici e imprenditori: Gargantini, Pamini, Ferrara, Locatelli e Righetti
Redazione
Il lavoro, oggi e domani

Lavoratori e padroni. Il 1. maggio torna ad animare le piazze senza limitazioni o mascherine, ma con una forte preoccupazione: lo stato di salute del lavoro. Manifestare oggi, con tutto quanto abbiamo subito per effetto della pandemia e quanto stiamo vedendo con la guerra in Ucraina, ha ancora senso? Questo è solo uno degli interrogativi al centro della puntata de La domenica del Corriere (dalle 19 su Teleticino) condotta dal vicedirettore del Corriere del Ticino Gianni Righinetti. A confronto Giorgio Gargantini, segretario cantonale UNIA; Paolo Pamini, parlamentare UDC; Natalia Ferrara, parlamentare PLR; Paolo Locatelli, vice-segretario cantonale OCST e Carlo Righetti, presidente CdA Righetti combustibili SA.

  • 1