Con i soldi di chi?
A Matrioska si parla di consuntivo 2020 con il presidente PPD Fiorenzo Dadò, la deputata socialista Anna Biscossa, la deputata PLR Roberta Passardi e il capogruppo UDC Sergio Morisoli. Appuntamento questa sera alle 19.30 su TeleTicino
Redazione
Con i soldi di chi?
Immagine CdT/Chiara Zocchetti

Il Gran Consiglio si appresta ad approvare oggi il consuntivo 2020, che segna un deficit di 165 milioni di franchi. Un consuntivo “scontato” lo ha definito la presidente della Gestione Anna Biscossa, in quanto inevitabilmente segnato dalla pandemia.

Il dibattito politico sulle finanze pubbliche è dunque incentrato tutto sul futuro. La domanda è semplice: per quanto tempo ci potremo permettere disavanzi di questa entità? O detta in altre parole: quanto si potrà attendere prima d’intervenire per riequilibrare la spesa?

PPD e PS prendono tempo, dicendo che il risanamento delle finanze è musica del futuro: in questa fase pandemica la priorità deve essere data ai bisogni dei cittadini e dell’economia. Ma il tempo verrà, ha ammonito il ministro delle finanze Christian Vitta: “Perlomeno in questa fase va tenuta sotto controllo l’evoluzione della situazione, perché ci possiamo permettere disavanzi straordinari nel 2020, 2021, 2022... ma poi occorrerà riequilibrare. E ciò comporterà l’intervento attivo della politica, non si scappa”. “Ci aspettano anni impegnativi - gli ha fatto eco la capogruppo PLR Alessandra Gianella - serve un intervento proattivo perché la situazione non si aggiusterà da sola. Non si tratta di fobia dello stallo finanziario, ma di realismo. O ci diamo tutti una bella svegliata o passeranno mesi di parole”. Per la Lega, infine, l’importante è che il risanamento finanziario non passi da tasse e imposte.

In questo quadro, però, diversi partiti hanno messo sul piatto ricette ad alto costo. Il PS ha proposto un piano di rilancio per il Ticino del 2030, con 24 misure concrete per un costo di 277 milioni di franchi all’anno. Il gruppo PPD, dal canto suo, ha presentato un’iniziativa fiscale che propone di dedurre il 30% della pigione annua dal reddito imponibile. Il PLR, infine, chiede uno sgravio fiscale per gli alti redditi. Insomma, i partiti, vista la situazione finanziaria, sembrano sfogliare il libro dei sogni più che fare i conti con la realtà. Oppure si tratta di proposte realmente sostenibili?

“Con i soldi di chi?” è il titolo della puntata di Matrioska in onda questa sera su TeleTicino a partire dalle 19.30. Ospiti di Marco Bazzi saranno il presidente del PPD Fiorenzo Dadò, la deputata socialista Anna Biscossa, la deputata PLR Roberta Passardi e il capogruppo UDC Sergio Morisoli.

Appuntamento dunque per questa sera alle 19.30 su TeleTicino

  • 1