Bertini e Mirante contro tutti
Ospiti questa sera a Dettro tra noi XL ci saranno anche il segretario di UNIA Giangiorgio Gargantini e il capogruppo UDC in Gran Consiglio Sergio Morisoli
Redazione
Bertini e Mirante contro tutti
Immagini CdT/Zocchetti

Per combattere l’inflazione occorre aumentare i salari. Parola di Guy Parmelin che lo scorso weekend ha lanciato un appello alle parti sociali affinché agiscano in questo senso. Secondo il Consigliere Federale UDC la guerra tra Russia e Ucraina renderà sempre più cara la vita in Svizzera e la prima soluzione è agire sugli stipendi.

Ad allarmare Parmelin sono in particolare i settori dell’alimentazione e dell’energia: “Non solo il cibo - ha spiegato il ministro - ma anche il suo imballaggio diventerà più costoso. Ecco perché ad aprile abbiamo lanciato una campagna contro lo spreco alimentare. Tutti dobbiamo prestare maggiore attenzione alla nostra alimentazione. Le crisi alimentari possono destabilizzare le regioni del nord Africa, innescando nuovi conflitti e ondate di rifugiati. L’incertezza globale riguarda tutti noi”,

Attenzione che va prestata anche al consumo energetico. L’ultimo pacchetto di sanzioni decise contro Mosca la scorsa settimana, ha affermato il Consigliere Federale, porterà a un nuovo aumento dei prezzi. “Quello che possiamo fare tutti - ha spiegato Parmelin - è usare l’energia con parsimonia. In questo senso la Svizzera è già sulla buona strada. La nostra industria è già molto efficiente”.

Insomma, quello tracciato dal ministro dell’economia è un quadro piuttosto allarmante. Un’analisi che potrebbe apparire contraddittoria rispetto a quella disegnata qualche giorno fa dal suo collega di Governo Ueli Maurer. Il ministro delle finanze aveva infatti respinto l’ipotesi di un taglio delle accise sulla benzina, affermando che la ricca svizzera poteva permettersi il rincaro.

Questi temi di stretta attualità saranno al centro della seconda parte della puntata di “Detto tra noi XL”, in onda questa sera su TeleTicino a partire dalle 19.30. A dibatterne saranno il segretario di UNIA Giangiorgio Gargantini e il capogruppo dell’UDC in Gran Consiglio Sergio Morisoli.

Nella prima parte della trasmissione spazio a una conversazione a tutto campo con Michele Bertini. L’ex vicesindaco di Lugano, nelle scorse settimane, ha rifatto capolino all’interno del PLR cittadini, dopo aver abbandonato in polemica il partito e la carica in Municipio. Bertini ha accettato di far parte della Direttiva e a molti è sembrata una benedizione al nuovo corso guidato dal presidente Paolo Morel. Ma è tutto qui oppure si prospetta un ritorno anche alla politica attiva?

Infine, a chiudere la trasmissione ci sarà un nuovo “uno contro tutti”. Stavolta a sfidare le domande dei giornalisti sarà Amalia Mirante, economista ed esponente del PS che mira a candidarsi al Consiglio di Stato alle prossime elezioni cantonale. Ad interrogarla saranno Claudia Rossi, Jacopo Scarinci della Regione e Paolo Ascierto della RSI.

Appuntamento dunque per questa sera alle 19.30 su TeleTicino.

  • 1