Ticinese sconfigge il bullismo: "Ora sono più forte di prima"
GALLERY - Una giovane luganese perde 25 kg e ritrova fiducia in sé stessa: "Alcuni dei bulli ora provano a corteggiarmi..."
Redazione
Ticinese sconfigge il bullismo: "Ora sono più forte di prima"
Ticinese sconfigge il bullismo: "Ora sono più forte di prima"
Ticinese sconfigge il bullismo: "Ora sono più forte di prima"
Ticinese sconfigge il bullismo: "Ora sono più forte di prima"
Ticinese sconfigge il bullismo: "Ora sono più forte di prima"
Ticinese sconfigge il bullismo: "Ora sono più forte di prima"
Ticinese sconfigge il bullismo: "Ora sono più forte di prima"
Ticinese sconfigge il bullismo: "Ora sono più forte di prima"

Il bullismo non è solo violenza fisica. A volte le parole possono fare ancora più male di un pugno. A volte le parole, soprattutto quando sei giovane, ti possono distruggere dentro, togliendoti ogni certezza. Lo sa bene Caroline, una giovane luganese che per anni è stata presa di mira dai compagni di classe a causa del suo peso: "A scuola un gruppo di miei compagni mi prendeva in giro ferocemente, facendo battute che alle volte mi facevano davvero vergognare di me stessa. Una volta, durante una lezione di ginnastica, un ragazzo mi ha chiesto davanti a tutti di non saltare, altrimenti avrei causato un terremoto. Ero davvero mortificata da come tutti ridevano di me". 

Battute che facevano sprofondare ancora di più Caroline nei suoi problemi: "Paradossalmente, in quegli anni il cibo diventava la mia unica consolazione. Quindi più mi offendevano e più mangiavo". La situazione è quindi precipitata in fretta, con la giovane che è arrivata a pesare 110 kg: "Non mi piacevo e rinunciavo a fare un sacco di cose, come comprare alcuni vestiti o andare al Lido". 

Sembrava che Caroline fosse finita in un tunnel senza via d'uscita, poi la svolta. "Da mesi pensavo di cominciare a fare attività fisica, ma mi bloccava il dover andare in una palestra con tante altre persone che mi avrebbero fissato. Un giorno però un'amica di mia madre parla di una palestra dove si riceve su appuntamento e che usa l'elettrostimolazione per rendere ancora più efficace il lavoro".

La giovane si convince e prova: "Vado al Fit Lab 2.0 di via Lavizzari e incontro Mauro, il personal trainer che sin dal primo allenamento mi mette nell'ottica di concentrarmi sull'obiettivo di perdere peso. Sinceramente ero un po' scettica e non ero neanche molto propensa a continuare, però poi mi sono pesata e ho scoperto che già nella prima settimana ero riuscita a perdere un po' di chili. Allora ho continuato e dopo qualche mese, vedendo una foto che mi avevano scattato, mi sono sorpresa del mio cambiamento".

Quella è stata la molla per impegnarsi ancora di più: "All'inizio allenarsi era davvero duro, poi piano piano ho visto che riuscivo a fare sempre più cose con sempre meno sforzo, con Mauro che mi metteva di fronte a sempre nuove sfide, stimolandomi anche a controllarmi nell'alimentazione".

Un chilo dopo l'altro, al momento i chili persi sono 25 kg. Ma Caroline non intende fermarsi: "Mi sembra di essere rinata: sono un'altra persona rispetto a qualche mese fa. Non solo dal punto di vista estetico, ma anche dalla sicurezza che ho acquisito: adesso al Lido ci vado, so che posso e devo perdere ancora qualche chilo, ma non ho più la vergogna di prima. Ora ho un nuovo stile di vita e, con l'aiuto di Mauro, di mia madre e di tutti gli amici che mi sono stati vicini, continuerò in questo meraviglioso percorso, con le mie nuove consapevolezze".

E anche quello dei bulli è un capitolo chiuso: "Pensate che alcuni di loro mi hanno contattato e ora ci provano con me... Forse per loro è acqua passata, ma io non posso dimenticare il male che mi hanno fatto e oggi semplicemente li ignoro. I miei veri amici sono quelli che mi hanno sempre apprezzato per la persona che sono, non per quella che appaio oggi. Sono quelle persone che hanno condiviso i miei momenti di debolezza e che mi hanno dato la forza di andare avanti".

Un messaggio per quelle persone che le hanno fatto del male in passato: "Non spreco il mio tempo per loro. Hanno fatto di tutto per bullizzarmi e buttarmi giù, ma hanno fallito. Mi sento una persona più forte di prima".