Internet explorer va in pensione
Microsoft ritira dal mercato la piattaforma di ricerca web lanciata nel 1995. Ma non sparirà del tutto
Redazione
Internet explorer va in pensione
Immagine Shutterstock

Dopo 27 anni, Internet explorer va in pensione. La piattaforma di ricerca web di Microsoft, lanciata nel 1995, da oggi 15 giugno sarà sostituita da Edge capace di lavorare al meglio con i sistemi operativi di ultima generazione. Microsoft ha annunciato la fine del supporto tecnico per il proprio browser Internet Explorer. A partire dai primi anni duemila altri browser concorrenti (come Chrome, Safari e Firefox) hanno eroso le sue quote di mercato, cosa che ne ha accelerato il declino. Non sparirà del tutto. Ci sarà la possibilità di accedervi per garantire la funzionalità di alcune app ancora basate sul vecchio browser.

  • 1