Ecco l’aereo post-Covid
L’azienda di design aeronautico PriestmanGoode ha reinventato le cabine per i voli passeggeri, eliminata ogni fessura, divisioni tra le file e meno dispositivi da toccare
di fsu
Ecco l’aereo post-Covid
Ecco l’aereo post-Covid
Ecco l’aereo post-Covid
Ecco l’aereo post-Covid
Ecco l’aereo post-Covid
Ecco l’aereo post-Covid

Aumentare lo spazio personale, l’igiene, facilitare i voli “touch-free” e diminuire l’ansia dei passeggeri. È questa la sfida per l’aviazione nell’era Covid-19. Il settore è in grave crisi e secondo gli esperti passerà molto tempo prima che il settore si riprenda. Per questo l’azienda specializzata nella progettazione di arredamento per velivoli PriestmanGoode ha ideato “Pure Skies”, un nuovo concetto di aereo passeggeri per superare la crisi dovuta alla pandemia. Hanno iniziato subito perché non c’è tempo da perdere: “Ci vogliono almeno tre anni per sviluppare e certificare prodotti da cabina”, scrive la compagnia.

La nuova Economy

Ecco l’aereo post-Covid

Le file della classe economica sono separate da schermi, mentre i singoli sedili hanno dei profili che offrono un minimo di protezione dello spazio personale. Scompare qualunque fessura, in modo che vi siano meno luoghi dove la sporcizia possa nascondersi, addirittura la levetta per reclinare il sedile è coperta dal rivestimento per favorire l’igiene. Addio agli schermi per l’intrattenimento, ormai tutti i passeggeri hanno il proprio dispositivo. Sparirà anche il vassoio reclinabile, che sarà sostituito da un clip per agganciare quello fornito dal carrello dei pasti. Infine la tasca per le riviste è sostituita da una clip per agganciare la propria borsa (o una opzionale fornita dalla compagnia e quindi lavata dopo ogni volo). “Abbiamo cercato di ideare soluzioni a prova di future pandemie”, spiega Nigel Goode, cofondatore e direttore della società.

La nuova Business

Ecco l’aereo post-Covid

In business class ci si è spinti anche più avanti. Ogni sedile rappresenterà uno spazio del tutto personale e anche in questo caso sono state soppresse tutte le fessure. Il controllo dello schermo di intrattenimento è del tutto gestito dal dispositivo personale del passeggero (stile Chromecast). I materiali usati sono antimicrobici, mentre la cappelliera e il guardaroba sono personali. “Abbiamo cercato di immaginare scenari futuri e preso in considerazione i nuovi comportamenti dei passeggeri dovuti alla pandemia globale”, ha concluso Goode.

  • 1