Apple volta pagina e dice addio all’iPod
La multinazionale ha diffuso la notizia attraverso un comunicato stampa, in cui il vicepresidente del marketing – Greg Joswiak – ha però dichiarato che “Lo spirito dell’iPod continua a vivere”
di GinB
Apple volta pagina e dice addio all’iPod
Immagine Shutterstock

Martedì sera la multinazionale Apple ha annunciato la fine della produzione dell’iPod, uno dei device che aveva maggiormente rivoluzionato l’industria musicale agli inizi degli anni 2000. Lo riporta Blick, precisando che l’iPod Touch sarà reperibile nei punti vendita Apple fino a esaurimento scorte.

Il comunicato di Apple
La multinazionale ha diffuso la notizia attraverso un comunicato stampa, in cui il vicepresidente del marketing – Greg Joswiak – ha però dichiarato che “Lo spirito dell’iPod continua a vivere. Abbiamo integrato un’incredibile esperienza musicale in ogni cosa, dall’iPhone all’Apple Watch”. Joswiak ha poi proseguito spiegando che “La musica è sempre stata al centro dell’attenzione di Apple, e renderla disponibile a centinaia di milioni di utenti come ha fatto l’iPod non solo ha avuto un impatto sull’industria musicale, ma ha anche ridefinito il modo in cui la musica viene scoperta, ascoltata e condivisa”. L’iPod Touch, stando a quanto dichiarato da Apple stessa, rimarrà quindi disponibile presso i punti vendita del marchio fino a esaurimento scorte.

Una rivoluzione nell’industria musicale
Si presentava bianco e rettangolare il primo modello di iPod approdato sugli scaffali di tutto il mondo nel 2001, ben 21 anni fa, diventando fin da subito un prodotto di punta. Questo lettore musicale unito al software iTunes – rilasciato lo stesso anno – hanno rivoluzionato il mondo della musica rendendo popolare il download legale di musica in un periodo storico in cui vi erano molti siti web che permettevano di scarica prodotti film o musica senza dover sborsare un centesimo.

Immagine Shutterstock
Immagine Shutterstock

Venduto quasi mezzo miliardo di iPods

Stando alla società specializzata Loup Ventures (citata dal New York Times), dalla sua nascita Apple ha venduto quasi 450 milioni di iPod, contribuendo su larga scala a rendere l’azienda di Cupertino il colosso che è oggi, il cui iPod ha dato ispirazione per il tanto apprezzato iPhone.

  • 1