Magazine
Sospetti casi salmonella, Ferrero ferma la fabbrica in Belgio
Immagine Shutterstock
Immagine Shutterstock
4 mesi fa
L’Agenzia federale belga per la sicurezza della catena alimentare (Afsca) ha annunciato il ritiro di tutti i prodotti Kinder fabbricati nell’impianto di Arlon

In relazione ai sospetti casi di salmonella, la multinazionale alimentare italiana Ferrero ha disposto a scopo precauzionale la sospensione dell’attività dello stabilimento di Arlon, in Belgio. È quanto apprende l’ANSA da fonti dell’azienda.

Ferrero riprenderà le attività nello stabilimento non appena otterrà il via libera dalle autorità sanitarie, con le quali collabora sin dall’inizio della vicenda. L’Agenzia federale belga per la sicurezza della catena alimentare (Afsca) ha annunciato il ritiro di tutti i prodotti Kinder fabbricati nell’impianto di Arlon, ritirando allo stabilimento l’autorizzazione alla produzione, dopo un centinaio di casi di salmonellosi identificati in Europa nelle ultime settimane e legati ai prodotti del gruppo italiano.

© Ticinonews.ch - Riproduzione riservata