Appello a Zuckerberg: “Chiuda progetto Instagram under13”
È l’allarme lanciato da una coalizione internazionale di consumatori ed esperti di sviluppo infantile
Redazione
Appello a Zuckerberg: “Chiuda progetto Instagram under13”
Foto Shutterstock

Forte rischio in una fascia d’età vulnerabile alla manipolazione. È l’allarme lanciato da una coalizione internazionale di consumatori ed esperti di sviluppo infantile sul progetto di Instagram per under 13. Questo il contenuto in una lettera rivolta a Mark Zuckerberg in cui si chiede al fondatore di Facebook di abbandonare il piano. Intanto, per la sua versione tradizionale, Instagram ha deciso di fare un test globale e dare agli utenti la possibilità se visualizzare o meno il contatore di like sotto ai post, rimosso nel 2019.

L’appello a Zuckerberg a chiudere il progetto per gli under 13 arriva da un gruppo di 35 associazioni guidate dalla Campagna per un’infanzia senza pubblicità (Ccfc), una organizzazione no profit. Tra queste associazioni - scrive il New York Times - ci sono il Center for Digital Democracy di Washington, l’Africa Digital Rights ‘Hub in Ghana, l’Australian Council on Children and the Media, il Common Sense Media a San Francisco, la Consumer Federation of America e la 5Rights Foundation in Gran Bretagna. “Sebbene raccogliere dati preziosi e coltivare una nuova generazione di utenti possa essere positivo per i profitti di Facebook, probabilmente aumenterà l’uso di Instagram da parte dei bambini che sono particolarmente vulnerabili alle funzioni di manipolazione e sfruttamento della piattaforma”, scrivono le associazioni.

A fine marzo è circolata l’indiscrezione di un piano per Instagram dedicato ai minori di 13 anni guidato da Pavni Diwanji, assunta da Facebook a dicembre scorso e che in precedenza ha lavorato per Google al progetto YouTube Kids. L’intento della società è creare un ambiente controllato e supervisionato dai genitori, dopo anni di polemiche e richiami sulla protezione degli utenti più piccoli dal cyberbullismo e dalle molestie.

“La verità è che i bambini sono già online. Vogliono connettersi con famiglia e amici, divertirsi e imparare, e noi vogliamo aiutarli a farlo in modo sicuro e adeguato alla loro età”, ha spiegato Stephanie Otway, portavoce di Facebook. Sebbene Instagram e Facebook richiedano agli utenti di avere almeno 13 anni al momento dell’iscrizione, molti under 13 mentono infatti sull’età per creare un profilo. Per le associazioni firmatarie dell’appello a Zuckerberg, è però improbabile che i bambini di età compresa tra 10 e 12 anni con già un account Instagram passino a una “versione infantile” dell’app.

  • 1