Tre nobel per la Medicina
Harvey J. Alter, Michael Houghton e Charles M. Rice sono stati premiati per aver scoperto il virus dell’epatite C
di Keystone-ATS/MMINO
Tre nobel per la Medicina
Foto Shuttestock

Il Nobel per la Medicina 2020 è stato assegnato agli statunitensi Harvey J. Alter e Charles M. Rice e al britannico Michael Houghton “per la scoperta del virus dell’epatite C”. L’annuncio è stato dato come da tradizione dal Karolinska Institutet di Stoccolma in Svezia, in diretta via Internet e social network. Il riconoscimento è salito a 10 milioni di corone svedesi, al cambio odierno circa 1,03 milioni di franchi.

Tre nobel per la Medicina

Alter, 85 anni, è nato nel 1935 a New York e si è laureato all’Università di Rochester, dove ha continuato a lavorare per un periodo per poi trasferirsi a Seattle. Dal 1961 ha lavorato per il National Institutes of Health (Nih), tranne un breve periodo nel quale ha lavorato alla Georgetown University.

Rice (65 anni) è nato nel 1952 a Sacramento e si è laureato nel 1981 al California Institute of Technology (Caltech). Dal 1986 ha lavorato alla Washington University School of Medicine a St Louis. Dal 2001 insegna alla Rockefeller University di New York, dove fino al 2018 ha diretto il Centro di ricerca sull’epatite C.

Il britannico Houghton si è invece laureato nel 1977 nel King’s College di Londra e in seguito ha lavorato per le aziende G. D. Searle & Company e Chiron. Dal 2010 insegna nell’Università di Alberta.

Per quanto riguarda la Svizzera, finora sono nove le personalità elvetiche che hanno ricevuto il Nobel per la medicina: Theodor Kocher (1909), Paul H. Müller (1948), Walter Rudolf Hess (1949), Taddeusz Reichstein (1950), Max Theiler (1951, nato in Sudafrica, poi diventato americano), Daniel Bovet (1957), Werner Arber (1978), Edmond H. Fischer (1992) e Rolf M. Zinkernagel (1996).

  • 1