Spettacoli
Sanremo al via, "sarà un'edizione lunghissima all’insegna di giovani e rap"
Sanremo.it
Sanremo.it
Thomas Schürch
19 giorni fa
Le impressioni della speaker di Radio3i Patrizia Speroni sulla kermesse musicale, che inizierà domani. “I pronostici danno vincenti Alessandra Amoroso, Angelina Mango e Annalisa”.

Trenta cantanti, una folta rappresentanza di rapper diluita con i classici, per delle serate all’insegna della musica. Sale l’adrenalina in vista della 74esima edizione del Festival di Sanremo, in programma da martedì 6 febbraio fino a sabato 10. Quella che prende il via domani sarà una kermesse “lunghissima in termini di puntate, se consideriamo che ci saranno 30 artisti e che una canzone dura poco meno di tre minuti”, ci dice Patrizia Speroni, speaker di Radio3i che seguirà da vicino l’evento per Ticinonews. “Ci aspettano inoltre molti giovani, perché Amadeus ha il pallino delle radio e vuole che i brani di Sanremo possano passare alla radio”.

Chi sono i big

Malgrado la rassegna canora non sia ancora iniziata, alcune perplessità inerenti gli artisti scelti si sono già palesate. “È stata fonte di non poco stupore l’alta percentuale di giovani rapper che compaiono nella categoria dei “big”, prosegue Speroni. “Secondo me andrebbe rivalutato proprio il concetto di “big”. Una volta con questo termine si indicava chi aveva fatto la gavetta, pubblicato tanti album, prodotto un repertorio notevole. Oggi è ancora così oppure ci si basa sui click fatti e i molti follower sui social? Dovremmo chiederlo ad Amadeus…”. 

La ricerca dell’equilibrio

Per controbilanciare la folta presenza di rapper e non scontentare il pubblico più tradizionalista, a Sanremo saranno presenti anche i Ricchi e Poveri, Loredana Berté, nonché un grande classico costituito da tre giovani, “che sono però antichi nella modalità di espressione: il Volo, ovvero tre tenori con il loro bel canto e la canzone ben costruita. Avranno appeal sul pubblico tradizionalista, ma non sono certa che per loro si annunci una vittoria facile come sarebbe potuto accadere in un Festival di stile 'baudiano'”.

Verso un trionfo femminile?

Parlando di vittorie e pronostici, bookmakers e social danno tre donne vincenti: Alessandra Amoroso, Angelina Mango e Annalisa. Quest’ultima “perché è la protagonista dei tormentoni estivi”, spiega Speroni. “Amoroso è invece la più “forte” a livello di social. Angelina, infine, ha ottime chances perché viene da ‘Amici’ ed è la figlia di Mango, e porterà alla serata dei duetti una canzone del padre, che non c’è più”.

Una passione intramontabile

Passano gli anni, gli artisti e i conduttori, eppure Sanremo non smette di suscitare interesse e curiosità in migliaia di spettatori. “Piace ancora perché è tradizione. Inoltre, tutti i cantanti ci vogliono essere, perché il festival dà visibilità immediata e permette di riconquistare quella persa negli anni”. Tanti vorrebbero avere i riflettori sempre puntati addosso, “ma purtroppo non è possibile. Ci sono luci che si spengono e la kermesse riaccende la popolarità. Per quanto tempo non si sa, dipende dalla struttura delle canzoni. Ma serve comunque a ridare vita alle carriere che stanno subendo un rallentamento”.

Un evento da seguire

Anche l’emittente di Melide seguirà da vicino l’evento. Su Radio3i Riccardo Pellegrini sarà in diretta tutti i giorni della kermesse dalle 11 alle 13 con la “Buona onda del festival”. Patrizia Speroni sarà invece ospite via skype di Ticinonews Sera alle 18.45 con “Qui Sanremo” per fornire le sue anticipazioni sul festival. Non mancherà inoltre di fornire le sue pagelle, serata per serata, sul sito di Ticinonews. 

 

I tag di questo articolo