Da agosto il vaccino aggiornato
Il siero bivalente di Moderna avrebbe generato “una forte risposta immunitaria anche contro le sottovarianti BA.4 e BA.5”
di sca
Da agosto il vaccino aggiornato
Immagine CdT/Chiara Zocchetti

“Si tratta di una risposta anticorpale forte e potente. Credo che con il vaccino aggiornato si potrebbe davvero essere a un punto di svolta nella lotta contro il Covid”. Sono le parole di Paul Burton, Chief Medical Officer di Moderna, pronunciate durante una conferenza stampa.

Un vaccino bivalente
L’azienda farmaceutica spera che il siero aggiornato venga approvato come richiamo per l’autunno. Si tratta di un vaccino progettato per colpire due differenti varianti di coronavirus: quella originale e Omicron. “Sebbene il vaccino, rispetto alla sottovariante BA.1, abbia mostrato una risposta più debole contro BA.4 e BA.5, i dati suggeriscono che il nuovo preparato possa produrre una protezione più duratura contro tutte le varianti di Omicron”, ha dichiarato Moderna.

Nelle prossime settimane l’iter per l’approvazione
Moderna, prima di qualsiasi approvazione da parte delle autorità, ha aggiornato il vaccino a proprie spese. “Potremmo iniziare a fornire il siero in agosto”, ha detto l’amministratore delegato dell’azienda. Moderna prevede di presentare nelle prossime settimane le domande alle autorità di regolamentazione per chiedere l'approvazione del vaccino per la stagione autunnale.

La Food and Drug Administration statunitense settimana prossima ha in agenda una riunione di esperti esterni per discutere la composizione dei richiami in vista della stagione fredda.
Pfizer non resta a guardare

Anche Pfizer e BioNTech pare stiano testando diverse varianti del vaccino contro il Covid, tra queste anche una bivalente simile a quella di Moderna. Questo giugno BioNTech ha anche detto che “l’autorizzazione per mettere sul mercato il nuovo preparato potrebbe arrivare in agosto, al più tardi in autunno”.

  • 1