È morto Franco Battiato
Il celeberrimo cantautore siciliano si è spento a 76 anni. Era malato da tempo
di MJ
È morto Franco Battiato

Si spegne uno dei grandi della musica italiana: Franco Battiato è morto questa mattina alle 5:00 nella sua residenza a Milo, a 76 anni. Era malato da tempo. La conferma del decesso è stata comunicata dalla famiglia, che ha fatto sapere che le esequie si terranno in forma strettamente privata. Nella sua lunghissima carriera Battiato aveva prodotto capolavori come “Centro di Gravità Permanente”, “Cuccurucucù” “La Cura”, “Povera Patria” e decine di altri pezzi divisi in 30 album in studio e 8 dal vivo. Ha composto inoltre 5 opere e 4 colonne sonore per film.

Nato il 23 marzo 1945 a Ionia, dopo molti anni di sperimentazione musicale il cantautore si era gradualmente imposto nella musica commerciale a partire dal 1979 con “L’era del Cinghiale Bianco”, seguito nel 1980 da “Patriots”, senza mai perdere un’impronta colta e l’utilizzo di mezzi tecnici d’avanguardia. Nel 1981 “La voce del padrone”, che contiene alcuni dei pezzi storici dell’artista, fu il primo disco long playing a superare la soglia del milione di copie vendute in Italia, consacrandolo definitivamente. Innumerevoli le collaborazioni, da Milva e Alice passando per i CSI, Morgan e i Bluevertigo, Claudio Baglioni, Enzo Avitabile, Pino Daniele, Tiziano Ferro, Celentano, Subsonica fino a Marta sui Tubi. L’ultimo album pubblicato è stato “Torneremo ancora”, nel 2019, che conteneva diverse rivisitazioni di pezzi classici dell’autore oltre a una title track inedita.

L’ultimo concerto di Battiato in Ticino si era tenuto 21 febbraio 2016 al LAC, con Alice, mentre l’ultimo da solista si era svolto nel 2014 per Castle on Air a Bellinzona. Nel 2017 avrebbe dovuto esibirsi nuovamente a Lugano, ma l’evento era dovuto essere annullato a causa di una caduta dell’artista.

  • 1