Detto tra noi
Michele Fazioli, Bourgoin contro tutti e l'arresto di Messina Denaro
14 giorni fa
Il giornalista al centro della prima puntata di Detto tra noi. Spazio poi alla candidata dei Verdi per il Consiglio di Stato Samantha Bourgoin, che risponde alle domande di 4 giornalisti. Infine spazio al caso di cronaca della settimana: l'arresto del boss mafioso Messina Denaro.

La campagna elettorale del presente e quelle del passato. I partiti, la politica e la comunicazione. La tv, i libri e la vita da nonno. Di tutto questo ne parliamo con Michele Fazioli nella prima parte della puntata di Detto tra noi.

Nella seconda parte della trasmissione spazio a una candidata al Governo, che si sottopone alla prova dell’1 vs tutti. Tocca infatti alla coordinatrice dei Verdi Samantha Borgoin sfidare a cronometro la raffica di domande di quattro giornalisti, tra i quali il direttore di TeleTicino Sacha Dalcol e il vicedirettore della Regione Andrea Manna.

Infine, nell’ultima parte del programma, spazio al caso di cronaca della settimana: l’arresto del boss di Cosa Nostra Matteo Messina Denaro dopo trent’anni di latitanza. Un fermo che ha fatto molto discutere, sollevando più di un interrogativo, come sempre accade in faccende di mafia. Ma la storia criminale di Matteo Messina Denaro, si intreccia anche con il Canton Ticino. Ne parliamo con il conduttore di Report Sigfrido Ranucci, con l’ex procuratore federale Pierluigi Pasi, con l’avvocato Renzo Galfetti e con il giornalista RSI e responsabile dell’Osservatorio ticinese sulla criminalità organizzata Francesco Lepori. 

I tag di questo articolo