Curiosità
Il popolo dei social media ha superato i 5 miliardi
© Shutterstock
© Shutterstock
Keystone-ats
un mese fa
Il numero di utenti attivi sulle piattaforme rappresenta oltre il 60% degli abitanti del pianeta che secondo le stime ufficiali dell'Onu ammontano a 8 miliardi.

Supera il traguardo dei 5 miliardi il popolo dei social media e cresce a tassi più alti della popolazione mondiale. Il numero di utenti attivi sulle piattaforme rappresenta oltre il 60% degli abitanti del pianeta che secondo le stime ufficiali dell'Onu ammontano a 8 miliardi. A fare i conti è un monitoraggio della società di analisi Meltwater e dell'agenzia We are Social proprio nei giorni in cui compie 20 anni Facebook, la piattaforma che ha dato il via all'era dei social media.

Un aumento annuo del 5,6%

Secondo lo studio, nel 2023 il numero degli utenti delle piattaforme è aumentato su base annua di 266 milioni pari al 5,6%. Percentuale al di sopra della crescita della popolazione mondiale che ammonta allo 0,9%. Il rapporto avverte però che è difficile ottenere numeri precisi a causa delle persone che utilizzano identità diverse sui social ma soprattutto degli account automatizzati, i cosiddetti bot, che i diversi social nonostante varie iniziative non sono riuscite a eradicare. Stando alla ricerca, il social network più popoloso è Facebook di Meta con 2,19 miliardi di utenti. Instagram, sempre di Meta, il secondo con 1,65 miliardi, seguito a un soffio da TikTok con 1,56 miliardi. E crescono su base annua anche piattaforme più di nicchia come LinkedIn, Snapchat, WeChat e Pinterest.

2h23 minuti al giorno sui social

L'utente medio dei social media passa due ore e 23 minuti al giorno sulle piattaforme preferita, ne usa ogni mese 6,7. TikTok ha il tempo medio per utente Android più alto di qualsiasi piattaforma social a livello globale, registrando ben 34 ore al mese, equivalenti a più di un'ora al giorno. Al secondo posto c'è YouTube, con l'utente medio che trascorre poco più di 28 ore al mese sull'app Android. L'utente medio di Internet, invece, ora trascorre 17 minuti in meno al giorno guardando i contenuti televisivi rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso, un calo dell'8,2% su base annua.

WhatsApp in cima al podio

In termini di piattaforma social preferita al mondo, Instagram ha preso la scettro dal vincitore dello scorso anno, WhatsApp. Il 16,5% degli utenti di età compresa tra 16 e 64 anni considera Instagram la piattaforma più amata, WhatsApp è al secondo posto con il 16,1%. Riguardo il volume d'affari online, la spesa pubblicitaria digitale è cresciuta del 10% su base annua, con quasi 720 miliardi di dollari spesi in annunci digitali nel 2023. La spesa pubblicitaria social è aumentata del 9,3% raggiungendo 207 miliardi di dollari e gli investimenti in attività di influencer sono aumentati del 17%. Secondo l'analisi, infine, la voce più cercata su Wikipedia è stata ChatGpt il software di Intelligenza artificiale generativa sviluppato da OpenAI, a sottolineare l'esplosione dell'interesse per questa tecnologia. "Emerge un quadro di preferenze in evoluzione - dice Alexandra Saab Bjertnæs di Meltwater - Con così tante scelte di piattaforme i brand devono capire veramente dove il pubblico va a cercare informazioni e creare narrazioni avvincenti". "Comprendere le sfumature della piattaforma e come utilizzare i social per connettersi in modi culturalmente rilevanti sarà più cruciale che mai", conclude Nathan McDonald di We Are Social.