Ecco la 15esima edizione di ChiassoLetteraria, “Pianeta proibito”
Il festival internazionale di letteratura torna dal 5 e il 9 maggio, ma verrà adattato a seconda del contesto pandemico. Il tema è la tensione “tra gli scenari oscuri che si stanno prefigurando e il desiderio vitale di immaginare spazi di condivisione e di libertà”
di MJ
Ecco la 15esima edizione di ChiassoLetteraria, “Pianeta proibito”

La quindicesima edizione di ChiassoLetteraria, festival internazionale di letteratura di Chiasso, avrà luogo nei giorni dal 5 al 9 maggio 2021, ovviamente “pandemia permettendo”, scrivono gli organizzatori. Il suggestivo tema di quest’edizione è il “Pianeta proibito” e, proprio per adattarsi al contesto pandemico si è pensato a un programma “pensato per la probabile ridotta capienza delle sale e con gli incontri fruibili anche in streaming”. A questo si aggiunge un piano di riserva: in caso la pandemia impedisse gli eventi di maggio, è stato già fissato un eventuale slittamento nella prima settimana di settembre (da mercoledi’ 1 a domenica 5).

Il “Pianeta probito”

Dopo l’edizione 2019 dedicata a quello che ci sembrava stagliarsi come un “Mondo nuovo” e a quella, poi cancellata, del 2020, che nell’intenzione degli organizzatori avrebbe dovuto rilevare le “Crepe” del nostro vivere contemporaneo, l’edizione 2021, dedicata al “Pianeta proibito”, vuole interessarsi alla tensione tra gli scenari oscuri che si stanno prefigurando e il desiderio vitale di immaginare spazi di condivisione e di libertà, ancora più necessari da riconquistare. La prossima edizione si pone idealmente quale seconda parte speculare dell’edizione precedente, dando vita a una dilogia dedicata al mondo in cui viviamo e in cui andremo a vivere noi e soprattutto le prossime generazioni. (Il programma e gli ospiti saranno resi noti a inizio aprile).

Date, luoghi e streaming

A dipendenza di come evolveranno le misure pandemiche, il Festival sarà sia in presenza, che in streaming, nel rispetto delle misure preventive e di tracciamento richieste da Confederazione e Cantone. Verosimilmente, il numero di spettatori sarà più contenuto e verrà introdotto un sistema di prenotazione, scrivono gli organizzatori. Qualora invece le misure di prevenzione non consentano di mantenere la dimensione in presenza, d’intesa con il Comune di Chiasso, il festival verrà spostato nei giorni 1-5 settembre 2021 (date di riserva). “Analogamente”, si legge, “l’assemblea associativa annuale, che in genere si tiene a marzo come primo incontro di lancio del festival, non avrà luogo e viene direttamente rimandata in autunno a data da definire”.

Per ogni aggiornamento o informazione si puo’ consultare il sito www.chiassoletteraria.ch.

  • 1