Dichiarata morta per errore, si sveglia in obitorio
Una donna di 81 anni si è svegliata in obitorio dopo un intervento. I medici credevano fosse deceduta. Dopo aver avvisato i famigliari, la donna è morta per davvero
di YL
Dichiarata morta per errore, si sveglia in obitorio
Foto Shutterstock

Avrebbe ripreso conoscenza sul lettino dell’obitorio, tuttavia è morta li, forse a causa dell’incidente subito. Questo è quanto è successo ad una signora russa di 81 anni che si trovava ricoverata presso l’ospedale di Kursk.

La breve gioia della resurrezione

Era stata ricoverata e poi operata a causa di un blocco intestinale, non riuscendo apparentemente però a superare l’intervento, così i medici l’hanno dichiarata morta, come riporta il Daily Mail. Il suo corpo è stato trasferito alla una di notte in obitorio, ma il fatto straordinario è avvenuto durante la notte, quando la donna si è svegliata ed è caduta dal tavolo sul quale “riposava”. La donna è stata poi ritrovata viva il mattino seguente da un infermiere dell’ospedale.

La morte era già stata annunciata alla famiglia della donna, così il direttore dell’ospedale si è ritrovato nella straordinaria situazione di dover richiamare la famiglia. annunciando che la donna in realtà, fortunatamente, non era morta. Da quanto riporta Le Matin la nipote è riuscita a riabbracciare la nonna, ma la gioia è stata di breve durata. La donna poco dopo è passata definitivamente a miglior vita.

Causa penale in corso

La vittima sarebbe entrata in obitorio un’ora e venti minuti dopo il dichiarato decesso, quando in realtà secondo le linee guida, sarebbe stato necessario attendere almeno due ore prima di farlo, rileva il quotidiano romando. Il direttore dell’ospedale, che ha falsamente dichiarato il decesso dell’anziana, è stato sospeso per presunta negligenza e l’avvocato della defunta farà ora causa alla struttura.

  • 1