Premio alla carriera a Matt Dillon
L’omaggio prevede la proiezione in Piazza Grande di “Drugstore Cowboy” (1989) di Gus Van Sant e “City of Ghosts” (2002) diretto dallo stesso Dillon
di Keystone-ATS/GinB
Premio alla carriera a Matt Dillon
Immagine Shutterstock

Giovedì 4 agosto l’attore americano Matt Dillon riceverà il premio alla carriera (”Lifetime Achievement Award”) del Locarno Film Festival in Piazza Grande. L’omaggio prevede la proiezione di due pellicole e un incontro con il pubblico. Lo indicano in una nota odierna gli organizzatori.

Una lunga carriera di successo
L’attore americano, classe 1964, che è pure regista, ha debuttato nel cinema all’età di 14 anni. Una lunga carriera costellata da numerosi incontri quali quello con Francis Ford Coppola (”The Outsiders” e “Rumble Fish” entrambi del 1983) e condotta “nel segno della libertà e della ricerca”, prosegue la nota. Dillon ha recitato anche in film d’autore europei quali “The House That Jack Built” (2018) di Lars von Trier e “Nimic” (2019) di Yorgos Lanthimos. Dillon è “un interprete che ha saputo costruire un successo duraturo e transgenerazionale senza mai rinunciare a esplorare nuove sfide e linguaggi”, questo l’elogio del direttore artistico Giona A. Nazzaro, citato nella nota.

Le proiezioni
L’omaggio prevede la proiezione in Piazza Grande di “Drugstore Cowboy” (1989) di Gus Van Sant e “City of Ghosts” (2002) diretto dallo stesso Dillon. Venerdì 5 agosto l’attore americano incontrerà il pubblico del Festival.

  • 1