Mr. Big cacciato da una serie CBS
L’attore Chris Noth viene travolto dalla bufera #meToo dopo che due donne lo accusano di violenze sessuali
di Keystone-ATS/Lars
Mr. Big cacciato da una serie CBS
Immagine Shutterstock

La bufera #meToo travolge Mr. Big: dopo che due donne hanno accusato Chris Noth di violenze sessuali, l’attore che in “Sex and the City” interpretava la parte dell’eterno fidanzato di Carrie (Sarah Jessica Parker) e’ stato licenziato dallo show della Cbs “The Equalizer” mentre le sue storiche co-star hanno preso le distanze: “Siamo profondamente rattristate”, hanno detto la Parker in una dichiarazione postata su Instagram assieme a Cynthia Nixon (Miranda) e Kristin Davis (Charlotte). Le tre attrici con cui Noth e’ tornato a recitare nel primo episodio del reboot “And Just Like That...” si sono schierate dalla parte delle accusatrici che “si sono fatte avanti per condividere le loro dolorose esperienze. Farlo non e’ facile”. Noth, 67 anni, aveva recentemente ripreso il ruolo di Mr. Big nel sequel della popolare serie anni ‘90.

Noth silurato dalla serie “The Equalizer”
In “The Equalizer” l’attore aveva la parte di un ex direttore della Cia amico della protagonista Robyn McCall interpretata da Queen Latifah. La decisione della Cbs ha avuto effetto immediato: l’attore, che ha smentito come “categoricamente false” le accuse nei suoi confronti perche’ il sesso c’e’ stato, ma “e’ stato consensuale”, apparira’ nel 2022 in un nuovo episodio gia’ girato e poi basta, oltre che ovviamente nelle puntate in archivio.

Le accuse raccolte in un articolo dell’Hollywood Reporter
Il racconto delle due accusatrici era stato pubblicato la scorsa settimana sull’Hollywood Reporter. Protette da nomi di fantasia, Zoe e Lily, le due donne si erano rivolte separatamente e a mesi di distanza alla ‘bibbia’ dell’entertainment spiegando che l’annuncio che Noth sarebbe apparso nel film “And Just Like That...” aveva risvegliato memorie dolorose sepolte per anni. Una terza donna era poi uscita allo scoperto su BuzzFeed: Noth le avrebbe messo le mani addosso in un locale di Times Square dove lei lavorava come cameriera e lui arrivava “tutte le volte gia’ ubriaco”.

Altre aziende si tirano indietro
La pubblicazione dell’articolo su “Hollywood Reporter” ha avuto altre ripercussioni. Una societa’ di bevande alcoliche, riporta il “New York Post”, ha fatto marcia indietro su un contratto da 12 milioni di dollari per l’acquisto dell’etichetta di tequila appartenente all’attore. Peloton a sua volta ha ritirato un popolare spot in cui Noth aveva una parte: “Prendiamo ogni accusa di molestia sessuale seriamente e non ne eravamo a conoscenza’, ha spiegato il colosso del fitness.

  • 1