Il nuovo Bond parte meno forte dei precedenti
Il film “No Time to Die” ha attirato nelle sale elvetiche circa 173mila spettatori nei primi giorni di apertura, meno rispetto alle pellicole precedenti. Gran Bretagna e Irlanda in testa
Redazione
Il nuovo Bond parte meno forte dei precedenti

Il nuovo James Bond “No Time to Die” ha attirato circa 173’000 fan nei cinema della Svizzera dal suo lancio lo scorso 30 settembre. Meno che per “Avengers : Endgame” (2019) o “Skyfall” (2012). Nella Svizzera tedesca, i cinema hanno registrato un po’ meno di 129’300 entrate per “No Time to Die” fra giovedì 30 settembre e domenica 3 ottobre, ha indicato filmdistribuzione svizzera. In Svizzera romanda le entrate sono state 40’200 mentre in Ticino 3’200. In tutto il paese, il nuovo Bond supera il film di fantascienza “Dune”, che si classifica in seconda posizione.

La pellicola non batte i record
Ci si aspettava che il nuovo Bond finisse in prima posizione, il film nelle sale elvetiche non ha però battuto i record: i super eroi di “Avengers : Endgame” avevano registrato 195’000 entrate in tutto il paese al momento del lancio. All’epoca, i cinefili romandi e ticinesi avevano fatto sì che “Avengers” attirasse più spettatori che James Bond oggi. “No Time to Die” non ha battuto nemmeno i suoi predecessori “Spectre” (2015) e in particolare “Skyfall” (2012). Quest’ultimo aveva aperto con 238’000 entrate in tutta la Svizzera mentre “Spectre” era di poco inferiore.

Gran Bretagna e Irlanda in testa
In Gran Bretagna e Irlanda invece l’inizio di “No Time to Die” è stato da record: nel corso dei primi tre giorni, il film ha fatto entrare 25 milioni di sterline nel box office di questi paesi, secondo una notizia diramata dalla televisione Sky News ieri sera. Meglio quindi dei suoi predecessori “Skyfall” e “Spectre”, segnando uno dei migliori weekend di apertura della storia di James Bond da decenni a questa parte. Su scala internazionale, il film avrebbe già fruttato 89 milioni di sterline (112 milioni di franchi), secondo Universal Pictures, senza contare che il film non è ancora stato proiettato in Cina e negli Stati Uniti.

L’ultimo di Daniel Craig
Il film di 163 minuti è il quinto e ultimo Bond che vede Daniel Craig, 53 anni, nel ruolo dell’agente segreto 007. La ricerca del suo successore, che sia uomo o donna, non inizierà prima dell’anno prossimo, ha indicato il duo di produttori Barbara Broccoli e Michael G. Wilson.

  • 1