Il Gladiatore potrebbe avere un secondo capitolo
Lo ha dichiarato Ridley Scott a margine della promozione di “House of Gucci”. La sceneggiatura sarebbe già pronta, ma prima il regista sarà impegnato con Kitbag, la storia di Napoleone
Redazione
Il Gladiatore potrebbe avere un secondo capitolo
Immagine Wikipedia

“Mi chiamo Massimo Decimo Meridio, comandante dell’esercito del Nord, generale delle legioni Felix, servo leale dell’unico vero imperatore Marco Aurelio. Padre di un figlio assassinato, marito di una moglie uccisa... e avrò la mia vendetta... in questa vita o nell’altra”. Le parole pronunciate da Luca Ward, doppiatore di Russel Crowe, sono incise nella storia del cinema. Una scena, quella del discorso di Massimo Decimo Meridio all’interno del Colosseo, che fa venire i brividi a distanza di anni. Ebbene Ridley Scott sarebbe pronto a tornare ai tempi dell’antica Roma.

Lo ha dichiarato lo stesso regista americano a Deadline in occasione della promozione della pellicola “House of Gucci”, che uscirà a dicembre nei cinema. La sceneggiatura de Il Gladiatore 2 è già pronta e la pellicola dovrebbe essere ambientata trent’anni dopo gli eventi narrati nel film del 2000 e si concentrerebbe sulla vita di Lucio Vero, il figlio di Lucilla Augusta, nipote dell’imperatore Commodo, ucciso proprio da Massimo Decimo Meridio.

Prima di tornare in mezzo alla polvere delle arene, Ridley Scott ha però altri progetti in cantiere. Al termine della promozione della sua ultima fatica, l’83enne partirà con le riprese di Kitbag con Joaquin Phoenix che interpreterà Napoleone Bonaparte.

Nella stessa intervista Scott ha sparato ad alzo zero sulle pellicole di supereroi della Marvel, definiti noiosissimi (una parafrasi delle effettive parole del regista che si possono facilmente trovare in rete).

  • 1