Emmy Awards 2020: trionfa “Succession”
Nella 72esima edizione degli Oscar della tv, quest’anno in un’edizione virtuale a causa del covid, “Succession” vince come miglior serie drammatica mentre “Schitt’s Creek” si aggiudica tutti i principali premi comici
di MMINO
Emmy Awards 2020: trionfa “Succession”
©HBO

Le star della tv americana hanno partecipato dal salotto di casa alla serata degli Emmy Awards, giunti alla 72esima edizione. È l’equivalente degli Oscar per la televisione, svolti in edizione virtuale causa pandemia e già ribattezzati dal conduttore Jimmy Kimmel “PandEmmy”.

“Succession” ha vinto il premio come la miglior serie drammatica dell’anno. In onda su Hbo, segue le vicende della famiglia Roy e del suo patriarca, che controlla uno dei più grandi conglomerati di media e intrattenimento del mondo.

Premio per la miglior serie comica, invece, alla serie canadese “Schitt’s Creek”, che narra le vicende di una famiglia di ricchi newyorchesi caduti in disgrazia e costretti a vivere in un motel fatiscente. Premiate anche “Euphoria” e “Watchman”. Julia Garner, migliore attrice non protagonista per “Ozark”, ha battuto Meryl Streep in “Big Little Lies” e Helena Bonham Carter in “The Crown”. Julia, 26 anni, si è fatta notare come la teen-ager coinvolta negli schemi delle spie sovietiche in “The Americans”.

Regina King ha vinto un Emmy come miglior attrice protagonista in una miniserie drammatica per “Watchmen”. Jeremy Strong è il miglior attore dell’anno in una serie drammatica grazie a “Succession”. Zendaya ha vinto l’Emmy come migliore attrice per “Euphoria”.

  • 1