Una giornata dedicata alla Terra
Dal 1970, ogni 22 aprile viene celebrato l’Earth Day, un’occasione per discutere e trovare soluzioni alle problematiche ambientali del nostro pianeta
di GinB
Una giornata dedicata alla Terra
Immagine Shutterstock

Oggi, 22 aprile, si festeggia l’Earth Day (giornata della Terra), la più grande manifestazione ambientale del pianeta nonché unico momento in cui tutti i cittadini del mondo si uniscono per celebrare la nostra unica casa, al fine di promuoverne la salvaguardia. Annualmente vengono coinvolte quasi un miliardo di persone in 192 Paesi del mondo.

Un po’ di storia
Ma da quanto tempo si celebra questa giornata? Era il 1962 quando venne discussa per la prima volta; in quegli anni era in corso la guerra del Vietnam e le relative proteste erano in aumento. Al senatore Nelson venne quindi l’idea di organizzare dei momenti formativi sul tema ambiente, un’idea già promossa in precedenza dal presidente John F. Kennedy. Nelson riuscì poi a convincere e coinvolgere diversi esponenti del mondo politico, fra cui Robert Kennedy, che nel 1963 visitò 11 diversi Stati del Paese per presentare una serie di conferenze dedicate a tematiche ambientali.

La nascita della giornata
Fu solo nel 1969, però, che questa giornata prese definitivamente forma a seguito del disastro ambientale verificatosi a Santa Barbara, dove vi fu una fuoriuscita di petrolio dalla Union Oil. Quel momento segnò un punto di svolta e il senatore Nelson decise che era arrivato il momento di iniziare a discutere di ecologia e tematiche ambientali. Ma la vera e propria nascita di questa giornata è da ricondurre al 22 aprile del 1970, quando si volle sottolineare la necessità di conservare le risorse naturali del nostro pianeta. Quel giorno, 20 milioni di americani diedero il via a una manifestazione a difesa della Terra, inoltre, migliaia di college e università del Paese organizzarono proteste contro il degrado ambientale. Da allora, il 22 aprile è dedicato alla Giornata della Terra.

Cosa si fa in questa giornata
Questa giornata rappresenta un’occasione per gli ecologisti per valutare i principali problemi della Terra: inquinamento in generale (aria, acqua, suolo), distruzione di ecosistemi naturali e la scomparsa di piante e animali, così come l’esaurimento delle risorse non rinnovabili che ci offre il pianeta. In relazione alle problematiche, vengono discusse anche potenziali soluzioni che possano eliminare tutte le conseguenze e gli effetti negativi causati dall’uomo. Fra le soluzioni, riciclare i materiali, conservare le risorse naturali (petrolio e gas fossili), vietare l’utilizzo di prodotti chimici tossici, cessare la distruzione di diversi habitat (boschi umidi) e proteggere maggiormente le specie a rischio.

  • 1