Amazzonia, deforestazione aumentata del 25%
Nel primo semestre, i segnali di allerta indicano una devastazione di 3’069,57 km quadrati. I dati provengono dal sistema di rilevamento del disboscamento in tempo reale
Redazione
Amazzonia, deforestazione aumentata del 25%

L’Amazzonia brasiliana ha registrato 1.034,4 km quadrati di superficie in allerta di deforestazione a giugno, un record per il mese dal 2015. I dati - aggiornati questo venerdì provengono dal sistema di rilevamento del disboscamento in tempo reale (Deter) dell’Istituto nazionale per le ricerche spaziali (Inpe), l’ente, legato al ministero dell’Ambiente, incaricato di monitorare la foresta tropicale.

Nel primo semestre, i segnali di allerta indicano una devastazione di 3’069,57 km quadrati, un aumento del 25% rispetto alla prima metà del 2019, osservano i media locali. I dati servono come indicazione per le squadre di ispezione su dove potrebbero verificarsi reati ambientali. Le cifre non rappresentano il tasso ufficiale di deforestazione, misurato da un altro sistema, pubblicato una volta all’anno.

  • 1