“La Bielorussia non entrerà in guerra, Lukashenko non può permettersi conseguenze interne”
Redazione

“È improbabile che la Bielorussia entri in guerra in Ucraina per conto della Russia. Il presidente bielorusso Alexander Lukashenko probabilmente non può permettersi le conseguenze interne del coinvolgimento delle sue limitate risorse militari in una costosa guerra straniera”. Lo sostiene il centro studi statunitense ‘Institut For The Study Of War’ secondo cui “La Russia non dispone delle riserve necessarie per condurre un’altra offensiva verso Kiev” e le esercitazioni congiunte “hanno lo scopo di tenere sotto controllo e minacciare le aree di confine ucraine, ma è improbabile che prevengano il coinvolgimento effettivo nelle ostilità”.

  • 1