“Da hacker russi cyberguerra contro alleati Kiev”
Redazione

Le agenzie di intelligence russe hanno hackerato numerosi obiettivi in Usa e in altri paesi alleati pro-Kiev, secondo un rapporto Microsoft che mostra come Mosca abbia lanciato una cyberguerra globale dopo l’invasione dell’Ucraina. Gli kacker russi, secondo il rapporto, hanno tentato di infiltrare i network (riuscendoci in quasi il 30% dei casi), di oltre 100 organizzazioni negli Usa e di altre decine in 42 paesi dall’inizio della guerra. Tra i target i ministeri degli esteri dei Paesi Nato, organizzazioni umanitarie, think tank, gruppi IT e fornitori di energia.

  • 1