Bloccata la vendita di una casa appartenente ad Abramovich in Portogallo
Redazione

Il Portogallo ha bloccato la vendita di una casa di lusso del valore di 10 milioni di euro, giustificando la misura con “il forte sospetto” che la casa appartenga al miliardario russo Roman Abramovich.

La proprietà, sul registro del quartiere di lusso Quinta do Largo, nell’Algarve, è stata congelata. Non potrà essere venduta, affitata o ipotecata.

Come riportato da Reuters, il ministro degli esteri portghese Joao Cravinho ha affermato che la difficoltà nel risalire alle proprietà degli oligarchi sanzionati sta nel fatto che “molti dei sanzionati non hanno proprietà o beni a loro nome”. Secondo il quotidiano Publico, che ha portato la storia alla luce, Abramovich avrebbe cercato di vendere la proprietà 15 giorni prima dell’invasione russa in Ucraina, tramite l’agenzia Millhouse Views con sede in Delaware. È stata la banca più grande del Portogallo, la Caixa Geral de Depositos, che ha notato le misure di vendita e ha allertato le autorità.

Tuttavia, un portavoce di Abramovich ha affermato che l’oligarca “non possiede proprietà in Portogallo” e di “non aver mai sento parlare di Millhouse Views”.

  • 1