La partita
L'Ambrì cade alla Gottardo Arena
©Gabriele Putzu
2 mesi fa
L'Ambrì viene sconfitto tra mura amiche con un risultato calcistico: Il Bienne sbanca la Gottardo Arena 2-0.

Primo tempo

Non inizia nei migliore dei modi il match per i leventinesi con due minuti di superiorità numerica per il Bienne, ma gli uomini di Cereda riescono a resistere alle sortite offensive dei Seeländer. Al 7' si presenta la prima nitida occasione per l'Ambrì-Piotta: dallo slot Spacek non riesce a spingere il disco alle spalle di Säteri. Al 10' Brunner ha un grossa opportunità in contropiede e a tu per tu con Juvonen non riesce a portare in vantaggio i suoi, merito anche del portiere finalndese. La prima parte dell'incontro rimane ancorata sullo 0-0, ma entrambe le compagini sono in grado di costruire azioni interessanti in attacco. Al 15' i biancoblù vanno vicini alla rete del vantaggio: Bürgler prova ad appoggiare in porta un rebound, ma Säteri in tuffo compie una parata magistrale. La squadra di Cereda sta crescendo in virtù anche del susseguirsi di diversi powerplay. Arriva la sirena che pone fine al primo tempo e la partita non si smuove dallo 0-0: Ambrì più attivo in zona offensiva, ma poco preciso.

Secondo tempo

Il Bienne è sceso sul ghiaccio con il piglio giusto, ma la retroguardia leventinese fa buona guardia della gabbia difesa da Juvonen. Scocca la metà della partita e le due squadre non hanno ancora trovato lo spunto giusto necessario a sbloccare le sorti dell'incontro. Al 13' i Seeländer si portano in vantaggio con Olofsson che scaglia una sassata sul primo palo e batte Juvonen: 1-0. L'Ambrì-Piotta è chiamato a reagire e il pressing in zona offensiva aumenta, ma le conclusioni scarseggiano. Ad un minuto dalla fine un parapiglia davanti a Säteri non permette a nessun attaccante leventinese di trovarsi nella giusta posizione per spingere il disco in porta. Spacek ha un'altra occasione in powerplay, ma il tentativo dall'asse di sinistra viene bloccato dal portiere finalndese. Si chiude il periodo centrale con il Bienne in vantaggio 1-0, ma con l'Ambrì in crescita. 

Terzo tempo

L'ultimo tempo è quello decisivo per l'Ambrì-Piotta per trovare la rete del pareggio, ma nella la prima parte del terzo tempo i biancoblù non riescono ad arrivare neanche alla conclusione. Il tempo scorre e gli uomini di Cereda iniziano a schiacciare sull'acceleratore. Al 9' si forma un'altra mischia davanti a Säteri, ma né Bürgler, né McMillan riescono a segnare. Un minuto dopo il portiere finlandese del Bienne si fa sorprendere e Pestoni a porta sguarnita scaglia il disco contro un difensore bernese. All'11' Künzle mette in mostra un'iniziativa personale e s'incunea nella difesa levenetinse. L'attaccante del Bienne serve Brunner che da pochi passi non sbaglia: 2-0. Luca Cereda decide di togliere Juvonen a 2'42 dalla fine. L'Ambrì non ne ha più e il match si chiude con la sconfitta per 2 reti a 0. La partita è stata piuttosto equilibrata, ma il Bienne è riuscito a sfruttare le occasioni a differenza dei leventinesi.

I tag di questo articolo