Infoaziende
«Le cose non vanno sempre come previsto»
2 anni fa
Baschi vanta una delle voci più inconfondibili della Svizzera, che è stata riconosciuta persino sotto un travestimento da marmotta. Lunedì Baschi aprirà la serie della Baloise Session @home di quest’anno. Un concerto in live streaming denso di emozioni e momenti toccanti.

Baschi, buon anno! Hai iniziato bene?
Molto rilassato, con i miei familiari più stretti. La situazione attuale non permette di fare grandi feste.

L’anno scorso molti hanno dovuto imparare a trascorrere più tempo con sé stessi. Anche tu?
In qualità di musicista sto spesso per conto mio, anche se non mi piace. Penso che non ci sia nulla di più difficile, perché non sempre le cose vanno come previsto. A volte si è d’intralcio a sé stessi. E mettere il dito nella piaga fa piuttosto male.

Ti capita di prendertela con te stesso?
L’anno scorso molti artisti hanno vissuto la loro fase più creativa e hanno scritto una canzone dopo l’altra. Non è stato il mio caso. Purtroppo non mi sono sentito molto ispirato. Sinceramente non ho sfruttato il tempo per creare e forse un po’ mi dispiace.

In compenso però hai vinto lo show televisivo «Masked Singer» travestito da marmotta! «Morbidoso, affabile, un po’ imbranato, mangione e per giunta abile e intelligente». Concordi con questa descrizione del tuo personaggio?
Mangione non direi. Sono stato quello che si è mosso di più, facendo anche le capriole. Per il resto, è vero.

Lunedì prossimo alle 18.30 ti esibirai nel concerto in live streaming della Baloise Session @home, sostenuto dalla Baloise Session. Come ti stai preparando?
Mi ha fatto tantissimo piacere quando mi è stato proposto. La Baloise Session rappresenta un evento di grande portata e il pubblico è composto da amanti della musica. Per questa ragione mi farò venire un’idea molto speciale. Voglio creare un'atmosfera da salotto, autentica e profonda. Come se la gente fosse seduta accanto a me mentre canto.

Hai altri programmi per quest’anno?
Frank Sinatra, Elvis Presley e Robbie Williams sono i miei cantanti preferiti e mi hanno fornito lo spunto per un progetto speciale. Il mio sogno è quello di realizzare il prossimo album insieme a una big band swing. Con un pizzico d’ironia e una strizzatina d’occhio. È nel mio stile.

© Ticinonews.ch - Riproduzione riservata