Infoazienda
JazzAscona 39, che la festa abbia inizio!
3 mesi fa
JazzAscona bussa alle porte e torna con rinnovato slancio da giovedì 22 giugno a sabato 1° luglio 2023. La 39esima edizione proporrà un ricco cartellone con 271 artisti invitati, quasi 300 concerti, ma anche parate, jam session, workshop, il folclore e il calore di New Orleans e le prelibatezze della cucina creola. E per il secondo anno tutti i concerti saranno gratuiti.

Se c’è un periodo dell’anno in cui Ascona “vale il viaggio” questo è proprio quello di JazzAscona. Full immersion musicale che dura dieci giorni ed evento orami consolidato fra i grandi appuntamenti estivi, il festival riproporrà quest’anno la formula della festa musicale con entrata gratuita a tutti i concerti, appuntamenti non-stop dall’ora di pranzo fino a notte fonda, quattro palchi principali sul lungolago, numerose postazioni musicali disseminate in tutto il suggestivo Borgo e un sorprendente gioco di incastri musicali fra jazz, blues, soul e altre sonorità: novità di quest’anno, ad esempio, alcuni gruppi di musica latino-americana.

 

Come sempre, Ascona 2023 darà spazio al meglio della scena musicale di New Orleans. Dalla Città del Delta sono attesi ospiti del calibro di John Boutté, senza dubbio il cantante più amato della città, e formazioni come la New Orleans Jazz Orchestra, da cui nasceranno numerosi spin-off musicali. L’orchestra terrà due concerti: venerdì 30 giugno con ospite speciale China Moses, figlia di Dee Dee Bridgewater e cantante lanciatissima a livello internazionale, e sabato 1° luglio con un programma dedicato alla musica brasiliana.

 

Torneranno anche il funk, il folklore e i costumi sgargianti dei Mardi Gras Indians con Bo Dollis and the Wild Magnolias, l’eleganza e la grazia della cantante Gabrielle Cavassa, o la purezza del sassofonista Wess Anderson, che si esibirà con una formazione comprendente musicisti internazionali, locali e giovanissimi.

Fra le highlight più attese della 39esima edizione ci sono poi sicuramente la consegna dello Swiss Jazz Award al sassofonista Christoph Grab (il 24 giugno), il raffinato omaggio di Stefano Di Battista a Ennio Morricone (il 27 giugno), il blues potente ed intenso dell’americana Vanessa Collier o il soul impersonificato in una band da pelle d’oca: quella di Davina & the Vagabonds.

 

Sabato 24 giugno JazzAscona viaggerà anche a bordo del trenino storico della Centovallina proponendo con Soundtracks  un viaggio in jazz fra Locarno e Camedo e ritorno, con degustazioni di specialità creole e le note e la simpatia di Frog & Henry, band di jazz tradizionale vincitrice del Premio del pubblico a JazzAscona 2022.

Altre novità concernono le offerte Terrace Lunch by Banca Stato e Creole Notes by Chef Brian Landry nella rinnovata New Orleans Terrace, di fronte al palco principale. La prima prevede concerti di jazz tradizionale abbinati a un pranzo con menu mediterraneo à la carte; la seconda, si riferisce alla possibilità, la sera, di gustare un fantastico menu creolo di tre portate preparato dal rinomato chef di New Orleans Brian Landry. Per i JazzFriends e i loro ospiti c’è uno sconto del 20%. I posti sono limitati ed è meglio prenotare ([email protected]).