Il Chiasso subisce ancora la legge del Kriens
Già battuti per 4-1 dieci giorni fa al Kleinfeld, i rossoblù subiscono una nuova sconfitta malgrado le reti Cyzas e Bahloul
di Roberto Quadri
Il Chiasso subisce ancora la legge del Kriens
Guarnone è battuto dal diagonale scoccato da Abubacar da fuori area per il vantaggio lucernese (14’).
Il Chiasso subisce ancora la legge del Kriens
Il portiere rossoblù è trafitto direttamente su calcio di punizione dal limite di Yesilcayir per lo 0-2 del Kriens al 23’.
Il Chiasso subisce ancora la legge del Kriens
Bahloul scocca l’unico tiro chiassese in porta del primo tempo (44’).
Il Chiasso subisce ancora la legge del Kriens
La rete dell1-2 realizzata di testa dal lituano Cyzas al 47’.
Il Chiasso subisce ancora la legge del Kriens
Bürgisser ha appena scoccato il tiro che darà la terza rete al Kriens al 63’.
Il Chiasso subisce ancora la legge del Kriens
Hoxha insacca sott’asta di testa regalando la quarta rete ai lucernesi al 70’.
Il Chiasso subisce ancora la legge del Kriens
Bahloul (11) batte Brügger da sottomisura per il 2-4 finale al 78’.

Il solito Chiasso ridotto ormai all’osso da qualche settimana a questa parte a causa della miriade di partenze e degli attuali otto (dicasi 8!) assenti e con soli quattro giocatori in panchina, tra i quali il portiere Jacot, ha fatto quello che poteva contro il Kriens, attuale quarta forza del campionato, incassando la seconda sconfitta in dieci giorni dai lucernesi.

Quattro a uno per la squadra di Bruno Berner il 1. luglio scorso al Kleinfeld, quattro a due questa sera al Riva IV. Nulla fare, quindi, ancora una volta per i ragazzi di Alessandro Lupi malgrado la bella rete di testa siglata da Cyzas al 47’ e quella del 2-4 finale firmata da Bahloul (diagonale da sottomisura) al 78’.

Da parte sua, il Kriens ha meritato il successo, trovando il gol d’apertura con un gran tiro in corsa da fuori area di Abubacar al 14’, rete comunque favorita da un pallone ingenuamente perso a centrocampo da Wolf e raddoppiando al 23’ grazie ad una punizione dal limite di Yesilcayir, che ha battuto Guarnone sul primo palo.

Nella ripresa, dopo il sopracitato punto di Bahloul, Busset di testa (63’) e Hoxha (70’) hanno perfezionato il decisivo allungo degli ospiti.

Per il Chiasso, sesta sconfitta in sette partite dopo il lockdown e prossimo appuntamento previsto per martedì sera al Letzigrund (calcio d’avvio alle 20.30) contro il Grasshoppers, che ha confermato di avere un solo giocatore contagiato (nella tassipecie Rustemoski, prontamente isolato dal resto della squadra). Ammesso e non concesso, che la Swiss Football League non decida nella sua riunione straordinaria in programma ad inizio settimana a Berna di annullare definitivamente i campionati di Super e Challenge League a causa dei 9 casi di contagio (6 giocatori e 3 membri dello staff tecnico) registrati negli ultimi giorni tra le file dello Zurigo. Affaire à suivre.

Tabellino

Chiasso-Kriens 2-4 (0-2)

Reti: 14’ Abubacar 0:1, 23’ Yesilcayir 0:2, 47’ Cyzas 1:2, 63’ Busset 1:3. 70’ Hoxha 1:4. 78’ Bahloul 2:4.

Chiasso (5-4-1 Diamante): Guarnone; Berzati (70’ L. Kryeziu), Gamarra, Piccinni, Conus, Martorana (46’ Junior Nzila); Bahloul, Wolf, Doldur (81’ Zahaj), Antunes; Cyzas.

Kriens (3-4-1-2): Brügger; Alessandrini, Elvedi, Berisha; Urtic, Bürgisser (73’ Teixeira), Wiget, Busset; Yesilcayir; Tadic, Abubakar (68’ Ulrich).

Note: Stadio Riva IV. 300 spettatori. Arbitro: Kanagasingam. Chiasso privo di Huser (squalificato), Bellante, Dixon, Hadzi, Hajrizi, Aliu, Almeida, Marzouk (tutti inforrtunati); Kriens senza Costa, L. Dzonlagic, Fanger, Fäh, Follonier Mijatovic, Sadrijaj (tutti infortunati). Ammoniti: 22’ Berzati, 38’ Yesilcayir, 81’ Antunes, 95’ Elvedi nello specchio della porta: 3-5. Possesso palla: 68%-32%.

Risultati della 30ma giornata di Challenge League: Chiasso-Kriens 2-4, Aarau-Winterthur 2-3, Losanna-Sciaffusa 1-0, Vaduz-Stade Losanna Ouchy 5-1, Wil-Grasshoppers (rinviata).

Classifica di Challenge League: 1. Losanna 30/61, 2. Grasshoppers 29/53, 3. Vaduz 30/51, 4. Kriens 30/49, 5. Winterthur 30/39, 6. Wil 29/38, 7. Aarau 30/35 (-13), 8. Stade Losanna-Ouchy 30/35 (-14), 9. Sciaffusa 30/30, 10. Chiasso 30/18.

  • 1