Un miliardo per il nuovo social di Trump
Il tycoon, bandito da Twitter, Facebook e Youtube per i suoi messaggi legati all’assalto del Congresso, è pronto a lanciare Truth Social
di Keystone-ATS
Un miliardo per il nuovo social di Trump
foto shutterstock

La Trump Media & Technology Group (Tmtg) e la società partner Digital World Acquisition hanno annunciato che alcuni non meglio precisati investitori istituzionali si sono impegnati a versare un miliardo di dollari per la start-up con cui il tycoon intende lanciare all’inizio del prossimo anno una nuova piattaforma social chiamata Truth Social.

La mossa arriva dopo essere stato bandito da Twitter, Facebook e Youtube per i suoi messaggi incendiari legati all’assalto del Congresso. La somma sarà in aggiunta ai 293 milioni di dollari raccolti da Digital Word con una Ipo a settembre.

Il piano della social media company di Trump è di quotarsi attraverso la fusione con la World Acquisition, che è una special purpose acquisition company (Spac), ossia una società creata col solo scopo di acquistare un’azienda privata e portarla in Borsa, accorciando i tempi per vendere le azioni al pubblico. Le due compagnie non hanno identificato nel loro comunicato gli investitori istituzionali, ma hanno precisato che i soldi arriveranno da un «gruppo diversificato» di investitori dopo la fusione.

  • 1