Terremoto in Pakistan, almeno 20 morti
La scossa si è prodotta nella provincia del Beluchistan, la più povera del Paese
di daco
Terremoto in Pakistan, almeno 20 morti

Almeno 20 persone sono morte dopo che un terremoto di magnitudo 5.7 ha scosso la provincia del Beluchistan, in Pakistan. La scossa è avvenuta subito dopo le 3 del mattino ora locale (mezzanotte in Svizzera). L’epicentro si situa a un centinaio di chilometri ad Est del capoluogo provinciale Quetta. La zona più devastata dal sisma è quella del distretto di Harnai, dove sono morte 15 persone e più di 100 sono rimaste ferite.

Le autorità locali stanno cercando di farsi largo fra i detriti per soccorrere i feriti. “Almeno 20 persone sono morte e stimiamo che un centinaio siano ferite”, aveva dichiarato ad Al Jazeera il primo ministro provinciale Zia Langove. Al momento il bilancio dei feriti è già salito a 300. Un altro rappresentante delle autorità locali ha dichiarato che fra le vittime ci sono sei bambini e una donna. Secondo Langove i soccorsi sono stati rallentati dalle frane generate dal sisma che si sono riversate sulle strade della zona.

Il Beluchistan è la provincia più povera del paese asiatico e buona parte degli edifici è costruita con fango e pietre.

  • 1