Terremoto in Messico, una vittima
La scossa ha raggiunto la magnitudo di grado 7. Si lamenta una vittima, ma i danni materali non sono ingenti
di Keystone-ATS
Terremoto in Messico, una vittima

Una scossa di terremoto di magnitudo 7 ha colpito il Sud del Messico. Per il momento si ha notizia di una sola vittima e non si registrano danni gravi.

Il sisma, secondo l’Istituto geofisico statunitense (USGS), è stato registrato 4 km a est di Los Órganos de San Agustín, nello Stato di Guerrero, alle porte di Acapulco. L’epicentro è stato individuato ad una profondità di 12,6 km. La scossa è durata meno di un minuto.

Almeno una persona è morta a causa del terremoto, ha detto all’emittente Milenio TV il governatore dello Stato, Hector Astudillo, precisando che la vittima - un uomo - è stata colpita da un palo della luce nella vicina cittadina di Coyuca de Benitez.

Acapulco si trova a circa 375 km da Città del Messico; la scossa è stata avvertita anche nella capitale dove, ha riferito la sindaca Claudia Sheinbaum su Twitter, vi sono state interruzioni di corrente elettrica ma la rete dei trasporti pubblici ha continuato a funzionare.

L’ultimo forte terremoto in Messico (di magnitudo 7,1) risaliva al 19 settembre 2017, quando morirono 369 persone. Nel 1985 un terremoto di magnitudo 8,2 causò la morte di 10’000 persone e circa 30’000 rimasero ferite.

  • 1