Terremoto in Afghanistan, almeno 1'000 morti
La zona più colpita è la parte orientale del Paese. Devastata la zona vicina alla frontiera con il Pakistan. La scossa è stata percepita fino a Kabul e Islamabad.
di Keystone-ATS/GinB
Terremoto in Afghanistan, almeno 1'000 morti
Immagine da Twitter

L’Afghanistan nuovamente in ginocchio, in preda all’emergenza scatenata da un potente terremoto che – secondo l’ultimo bilancio, che sembra comunque destinato ad aggravarsi – ha provocato almeno 1’000 morti e 1’500 feriti. È corsa contro il tempo per i soccorsi, ma l’allarme è scattato subito anche per un prevedibile acuirsi dell’emergenza alimentare in un paese già a rischio con molte aree ben sotto la soglia di povertà.

Un paese devastato
La zona più colpita dal sisma è la parte orientale del paese, in particolare le province di Paktika e Khost. Immagini provenienti dall'area di Paktika mostrano gli smottamenti e i gravi danni causati alle abitazioni. Il terremoto ha devastato la zona vicina alla frontiera con il Pakistan ed è stato avvertito nel cuore della notte: con una magnitudo di 5,9 si è propagato da 10 chilometri di profondità, secondo l'Istituto di monitoraggio geologico statunitense USGS. Da alcune indicazioni risulta inoltre che sia stato percepito fin nella capitale Kabul e in quella del vicino Pakistan, Islamabad.

Una crisi nella crisi
È il sisma che ha provocato più vittime negli ultimi vent'anni in Afghanistan e per il regime dei talebani, che lo scorso anno hanno ripreso il potere, costituisce un'enorme sfida: l'emergenza si aggiunge infatti alla crisi economica che è andata aggravandosi dopo l'insediamento del governo guidato dal movimento islamico.

Le vittime
La prima parte della giornata è stata scandita dalla conta delle vittime: il bilancio è andato rapidamente aggiornandosi nel corso delle ore, fino alla drammatica constatazione dei responsabili locali a Paktika: “si stanno scavando fosse dopo fosse” per contenere le vittime, “ci sono persone ancora intrappolate fra le macerie”. Questo anche perché il sisma ha colpito una zona già resa vulnerabile dalle forti piogge.

Il racconto di un giovane sopravvissuto
Le testimonianze raccolte sono drammatiche: “è stato orribile - ha raccontato all’Afp Arup Khan, 22enne ricoverato nell’ospedale di Sharan, capoluogo della provincia di Paktika -. C’erano urla ovunque. I bambini e la mia famiglia erano sotto il fango”. Secondo un inviato dell’Onu sarebbero circa 2’000 le abitazioni distrutte. L'ultimo gravissimo terremoto a colpire l'Afghanistan - di magnitudo 7,5 - risaliva al 2015, quando però furono in totale circa 380 le vittime fra Afghanistan e Pakistan.

Terremoto in Afghanistan, almeno 1'000 morti
  • 1