Estero
Terremoto ad Haiti, almeno 305 morti
Foto Twitter JCOM Haïti
Foto Twitter JCOM Haïti
un anno fa
Una scossa di magnitudo 7.2 ha colpito l’isola caraibica ed è stata avvertita in tutto il Paese. Segnalati danni nelle località di Jérömie e Les Cayes

Un terremoto di magnitudo 7.2 ha scosso Haiti alle 8:30 ora locale (le 13:30 svizzere) a nord-est dalla città di Saint-Louis-du-Sud, a 10 km di profondità. La lunga scossa è stata avvertita in tutto il Paese e sono stati registrati danni materiali nelle località di Jérémie e Les Cayes. Si contano anche delle vittime, almeno 305 secondo l’ultimo aggiornamento della Protezione civile. A seguito della scossa è stata diramata un’allerta tsunami, riferisce l’Usgs (United States Geological Survey), che è poi stata ritirata.

Almeno 305 persone decedute
Secondo quanto rivela la protezione civile haitiana sono almeno 305 le persone morte nel terremoto. Ma secondo l’Usgs, l’istituto geosismico statunitense, la situazione è da “allerta rossa” e potrebbe comportare la morte di migliaia di persone.

I danni materiali
Gli edifici religiosi, le scuole e le case sono state danneggiate dal terremoto, hanno riferito i residenti della zona colpita. Su video condivisi online, si vedono le rovine di vari edifici in cemento, tra cui una chiesa in cui a quanto sembra era in corso una cerimonia nella città di Les Anglais, 200 km a sud-ovest della capitale Port-au-Prince.

Il precedente
Il 12 gennaio 2010 un terremoto di magnitudo 7 aveva devastato la capitale haitiana e diverse città di provincia. Più di 200’000 persone erano morte e oltre 300’000 erano rimaste ferite, mentre 1,5 milioni di persone erano rimaste senza casa.

© Ticinonews.ch - Riproduzione riservata