Estero
Spari nello Stretto di Taiwan
Immagine Shutterstock
Immagine Shutterstock
8 giorni fa
Taipei conferma il lancio di “diversi missili balistici” condannando l’accaduto: “La Cina minaccia la pace e la stabilità regionale”

I proiettili sarebbero stati sparati poco dopo l’inizio delle più grandi esercitazioni militari mai fatte dalla Cina intorno a Taiwan. I giornalisti della Afp, riporta l’agenzia, si trovano sull’isola cinese di Pingtan, vicina alle manovre in corso, e secondo la loro testimonianza i proiettili sono stati sparati da siti vicini a installazioni militari.

La conferma di Taipei
Il ministero della Difesa di Taiwan ha confermato il lancio di “diversi missili balistici” da parte dell’Esercito popolare di liberazione (Pla) a partire dalle 13.46 locali (7.46 in Svizzera) nelle acque nordoccidentali e sudoccidentali dell’isola. Lo ha detto il portavoce del ministero in conferenza stampa In risposta, le forze armate di Taipei hanno attivato i sistemi di difesa.

Il ministero, inoltre, ha “condannato le azioni irrazionali” della Cina che “minacciano la pace e la stabilità regionali”.

© Ticinonews.ch - Riproduzione riservata