Siria, ergastolo in Germania a ex torturatore per Assad
L’ex colonnello dei servizi di intelligence siriani è stato accusato della morte di numerosi prigionieri e di migliaia di torture
di Keystone-ATS
Siria, ergastolo in Germania a ex torturatore per Assad
immagine Shutterstock

Anwar Raslan, ex colonnello dei servizi di intelligence siriani con un ruolo di primo piano nella repressione del dissenso politico sotto Bashar al-Assad, accusato della morte di molti prigionieri e di migliaia di casi di tortura, è stato condannato all'ergastolo in Germania per crimini contro l'umanità

Il processo
La Suprema corte regionale di Coblenza si è espressa alla fine di un processo durato quasi due anni, da più parti definito “politico” e che si basa sul principio, applicato dalla giustizia tedesca, della giurisdizione universale. Raslan, 58 anni, è stato arrestato a Berlino nel 2019 ed era come “rifugiato politico”.
Il processo concluso oggi e cominciato ad aprile del 2020 a Coblenza si è svolto nel corso di 108 udienze e ha previsto l'ascolto di oltre 80 testimoni, numerose vittime di tortura e parti civili di organizzazioni non governative.

I crimini
Secondo la corte di Coblenza il condannato Anwar Raslan si è macchiato di crimini tra il 2011 e il 2012 durante lo svolgimento del suo incarico presso il famigerato dipartimento 251 di Damasco, una prigione dei servizi segreti siriani nota per l'efferatezza dei suoi trattamenti. Il 58enne è ritenuto responsabile della tortura di almeno 4000 persone.

  • 1