Como
Si presenta in pizzeria con un pitone, viene cacciato e torna con una pistola
© Shutterstock
© Shutterstock
Keystone-ats
22 giorni fa
È successo ieri sera in un locale di Casnate con Bernate. L'uomo, in stato di alterazione, è stato denunciato e l'arma sequestrata.

Si è presentato in una pizzeria chiedendo da bere, con al guinzaglio due cani di grossa taglia e un pitone al collo. Momenti di tensione ieri sera in un locale di Casnate con Bernate (Como), dove l'uomo è arrivato in stato di alterazione, molto probabilmente per assunzione di alcol.

L'uomo invitato a uscire dal locale, ma lui ritorna con un'arma

La cameriera e il titolare del locale gli hanno negato bevande alcoliche, invitandolo a uscire dal locale, al che l'uomo - 48 anni, residente in zona - ha detto che sarebbe tornato armato. Cosa che ha fatto alcuni minuti più tardi, quando è entrato nuovamente nella pizzeria minacciando la cameriera con una pistola. Uno dei clienti è riuscito ad allontanare il 48enne e sono stati chiamati i carabinieri. I militari di Fino Mornasco sono riusciti a identificare il protagonista della vicenda e si sono recati direttamente a casa sua, dove hanno trovato l'arma, una pistola scacciacani priva di tappo rosso e del tutto simile alle armi in dotazione alle forze di polizia.

Denunciato e arma sequestrata

L'arma è stata sequestrata e l'uomo - con vari precedenti - denunciato a piede libero per minacce e porto abusivo di armi o oggetti atti ad offendere. I carabinieri hanno infine accertato che il pitone era detenuto in maniera regolare.