Salgono contagi e casi gravi in Israele
La maggioranza delle persone con sintomi gravi non sarebbe vaccinata
di Keystone-ATS
Salgono contagi e casi gravi in Israele
Foto CdT/Gabriele Putzu

Dopo alcuni giorni di calo, sono tornati a salire i casi di coronavirus in Israele: nelle ultime 24 ore sono stati segnalati 10.084 contagi, con un tasso del 6,6%, a fronte di 155’871 test, un numero alto visto che ieri era shabbat, il tradizionale giorno di riposo ebraico.

Di nuovo in salita anche il numero dei malati gravi, arrivati a 697, e l’Rt che si attesta ora a 0,96 mentre nei giorni scorsi era sceso a 0,80.

Continua intanto a crescere intanto la quota di Israeliani che anno ricevuto la terza dose: ad oggi sono 2.800.000. Nei giorni scorsi Sharon Alroy-Preis, direttrice dei servizi di salute pubblica nel Ministero della sanità, ha detto che una larga maggioranza dei nuovi casi gravi si riferisce a “persone non vaccinate“.

  • 1