“Rischio attacchi Iran, israeliani via da Turchia”
L’appello del ministro degli esteri israeliano arriva dopo che in Turchia sono stati sventati tentativi d’attacco contro israeliani da parte dell’Iran
di keystone-ats/sca
“Rischio attacchi Iran, israeliani via da Turchia”
Immagine Shutterstock

Il ministro degli esteri Yair Lapid ha fatto appello agli israeliani di non andare in Turchia e di abbandonare il Paese se sono già lì. L'appello del ministro è arrivato dopo che in Turchia sono stati sventati tentativi di attacco contro israeliani da parte dell'Iran.

“Impegnati a salvare le vite degli israeliani”
“Gli enti israeliani di sicurezza, il ministero degli esteri, l’ufficio del primo ministro - ha proseguito Lapid in un intervento in parlamento - sono impegnati nelle ultime settimane in uno sforzo enorme per salvare le vite di israeliani. Parte di loro sono nel frattempo rientrati in Israele, senza sapere che la loro vita è stata risparmiata”. Si riferiva a diversi attacchi che secondo i media locali sono stati sventati di misura. Secondo Lapid, erano diretti contro escursionisti israeliani “per rapirli o ucciderli. Si tratta di un pericolo tuttora reale ed immediato”.

“Non andate in Turchia”
“Se progettate un viaggio ad Istanbul, annullatelo. Non vi sono vacanze - ha rilevato - che valgano la vostra vita o quella dei vostri cari”. Lapid ha poi ringraziato le autorità turche per lo sforzo già profuso a difesa dei cittadini israeliani e ha avvertito i dirigenti iraniani: “Chi colpisce israeliani, la pagherà. La lunga mano di Israele scoverà ovunque i responsabili”. Analisti israeliani aggiungono che la minaccia iraniana potrebbe essere rivolta anche contro la comunità ebraica che risiede in Turchia e ritengono che anche la protezione delle istituzioni ebraiche locali debba adesso essere notevolmente rafforzata.

  • 1