Spagna
Revocata l'accusa di terrorismo contro Puigdemont
© Shutterstock
© Shutterstock
Keystone-ats
11 giorni fa
Lo ha stabilito una giudice responsabile dell'inchiesta sulle azioni in Catalogna di un collettivo pro-secessione e sui presunti legami tra questo e leader politici indipendentisti, tra cui l'ex presidente catalano.

L'ex presidente regionale catalano Carles Puigdemont non è più indagato per terrorismo: lo ha stabilito una giudice responsabile del cosiddetto "caso Tsunami", inchiesta sulle azioni in Catalogna di un collettivo pro-secessione (chiamato Tsunami Democràtic) e sui presunti legami tra questo gruppo considerato sovversivo e leader politici indipendentisti. La magistrata, che lavora presso la Corte Suprema, ha quindi disposto l'archiviazione del fascicolo in cui Puigdemont risultava come indagato: decisione che appariva scontata dopo che, nella giornata di ieri, il giudice istruttore aveva già agito sulla stessa linea, una volta emerso un errore di forma commesso in fase investigativa. La stessa, comunque, è ancora passibile di ricorso. Puigdemont continua intanto ad avere conti in sospeso con la giustizia spagnola: restano al momento aperte altre cause per le quali potrebbe rischiare l'arresto in caso di ritorno in Spagna.