"Pedemontana? Basata su dati falsi!"
Pesantissimo j'accuse del ministro Delrio: "Troppe opere rischiano di non finire perché basate su dati fantasiosi"
Redazione
"Pedemontana? Basata su dati falsi!"
"Pedemontana? Basata su dati falsi!"

È un Graziano Delrio letteralmente imbufalito ad aver preso la parola al convegno di Roma sul “Nuovo Codice degli appalti e decreto correttivo”. All’ordine del giorno le autostrade e le tangenziali incomplete e con flussi di traffico bassissimi.

Conti sbagliati, autostrada praticamente deserta e piano finanziario non sostenibile. È questo il ritratto a tinte decisamente fosche dell'autostrada Pedemontana e delle tangenziali di Como e Varese evidenziato dal ministro Delrio e ripreso dal portale online de "La Provincia di Como". La tangenziale comasca, ad esempio, ha registrato passaggi inferiori di oltre il 70% rispetto a quanto previsto inizialmente.

“Sul mio tavolo ho 30 miliardi di project financing di cui, vista la mia esperienza di sindaco, dico che il 95% sono progetti assolutamente fantasiosi – ha tuonato Delrio - Ci sono progetti anche iniziati che rischiano di non finire mai perché totalmente basati su dati falsi e concessionari inaffidabili”.

“Faccio un esempio concreto: la Pedemontana lombarda. Se uno ha vinto la gara dicendo che pagherà le opere con i pedaggi della tangenziale di Como e Varese, ma poi sostiene che debbano essere gratuite... In che mondo viviamo?”.

Per il ministro è evidente che “qualcosa non quadra”, in particolare i dati riguardanti il passaggio dei mezzi e i relativi introiti che non rispecchiano la realtà.

E ora mancano i fondi…