Nuova Zelanda chiusa agli stranieri fino a fine aprile
Il ministro per la lotta al Covid-19, Chris Hipkins, ha detto che i neozelandesi bloccati in Australia potranno tornare da metà gennaio
di Keystone-ATS/MMINO
Nuova Zelanda chiusa agli stranieri fino a fine aprile

La Nuova Zelanda ha annunciato che i suoi confini rimarranno chiusi ai viaggiatori stranieri fino alla fine di aprile, mentre l’arcipelago allenta gradualmente le misure per gli arrivi internazionali, finora tra le più severe al mondo. Il ministro per la lotta al Covid-19, Chris Hipkins, ha detto che i neozelandesi bloccati in Australia potranno tornare da metà gennaio, mentre quelli rimasti in altri Paesi del mondo dovranno aspettare fino a febbraio.

Gli stranieri, dal canto loro, potranno visitare l’arcipelago dalla fine di aprile, secondo il piano di riapertura graduale svelato questa mattina. “Riconosciamo che la situazione è stata difficile, ma ora è in vista la fine delle restrizioni ai viaggi”, ha detto Hipkins ai giornalisti. La Nuova Zelanda aveva chiuso i suoi confini nel marzo 2020. Tutte le persone che arrivavano dall’estero dovevano osservare una quarantena di due settimane in un hotel, recentemente ridotta a 7 giorni.

  • 1