Stati Uniti
New York sotto una bufera di neve, "tempesta storica"
Immagine Shutterstock
Immagine Shutterstock
18 giorni fa
In alcune zone il manto di neve ha coperto tutto formando muri bianchi per circa due metri di altezza

Negli Stati Uniti e sul Canada sud-orientale è arrivata la prima neve della stagione. Una vera e propria bufera che sta flagellando la parte occidentale dello Stato di New York, causando notevoli disagi alla popolazione tra strade bloccate, voli cancellati e in alcune zone l'impossibilita di uscire di casa in un periodo in cui la gente tende a spostarsi nel weekend che precede il giorno del Ringraziamento (che si celebrerà il 24 novembre).

"Tempesta storica"

Gli esperti l'hanno già definita "tempesta storica" e gli accumuli di neve registrati finora lo confermano. In alcune zone il manto di neve ha coperto tutto formando muri bianchi per circa due metri di altezza e le previsioni indicano che non è ancora finita. Le zone più pesantemente colpite dalle nevicate sono quelle dei Grandi Laghi, in particolare del lago Ontario, e a nord della città di Buffalo. La governatrice dello stato di New York, Kathy Hochul, ha assicurato che squadre di addetti stanno lavorando duramente per portare la situazione sotto controllo, lodando la capacità di anticipare l'allarme da parte dei servizi di protezione civile della regione.

Immagine Twitter
Immagine Twitter

Due morti dopo aver spalato la neve

Ha quindi ringraziato i cittadini dell'ovest di New York per essere rimasti a casa prima che la neve iniziasse a cadere, il che ha contribuito a prevenire incidenti, a proteggere le vite umane e a garantire che le strade fossero sicure e libere per i servizi di emergenza. Tuttavia, con l'intensificarsi della nevicata, due residenti della contea di Erie sono morti per complicazioni cardiache legate allo spalare la neve, riferisce il dipartimento locale.

Tempesta da giovedì

La tempesta di neve ha iniziato a colpire da giovedì, ma è da sabato mattina che si è intensificata ed è andata avanti per ore. La perturbazione è stata insolita per la quantità di neve, ma soprattutto per la velocità con la quale è scesa: si parla di oltre quindici centimetri all'ora e l'allerta meteo è stata lanciata per oltre 8 milioni di persone in sei Stati dei Grandi Laghi: New York, Wisconsin, Michigan, Indiana, Ohio e Pennsylvania.

Anche in Canada nevica

Anche la provincia dell'Ontario, in Canada, è stata colpita da una abbondante nevicata, la prima della stagione e insolita per questo periodo dell'anno. Disagi e voli cancellati sono stati segnalati a Toronto dove circolano sui social le foto della città imbiancata tra lo stupore dei cittadini. "Erano almeno 15 anni che non cadeva la neve a novembre", scrivono. La tempesta di neve si è accompagnata con vento e temperature gelide. I meteorologi prevedono che la situazione migliorerà a partire da martedì.