“Nessuna analisi aveva previsto un crollo così rapido”
Il capo della diplomazia Usa Blinken difende l’operato dei vertici politici e militari a stelle e strisce
di Keystone-ATS
“Nessuna analisi aveva previsto un crollo così rapido”
Immagine Shutterstock

“Anche le analisi più pessimistiche non prevedevano che le forze governative a Kabul sarebbero collassate prima del ritiro di quelle Usa”: lo dice il segretario di Stato Antony Blinken nelle dichiarazioni scritte per la sua audizione a Capitol Hill.

Il governo, assicura, era “intensamente concentrato” sulla sicurezza degli americani e ha “valutato costantemente” la situazione, “considerando multipli scenari”, cosa che ha permesso lo “sforzo straordinario” dell’evacuazione, “nelle condizioni più difficili, da parte dei nostri diplomatici, militari e agenti segreti”.

  • 1