Mondo
Mancano molti dati sul livello di istruzione dei bambini
©Gabriele Putzu
©Gabriele Putzu
Keystone-ats
15 giorni fa
La Direttrice generale dell'Unesco, Audrey Azoulay: "Non conosciamo ancora il livello di istruzione di oltre mezzo miliardo di bambini e il 40% dei paesi non è in grado di dirci i livelli di qualifica dei propri insegnanti".

Quasi la metà dei Paesi del mondo non misura i livelli di apprendimento dei bambini durante la loro carriera scolastica, il che significa che i risultati scolastici di oltre 680 milioni di bambini non sono mai stati misurati.

Le regioni toccate

Alcune regioni presentano lacune particolarmente evidenti nei dati di apprendimento: dal 2015, il 93% dei bambini nell'Africa centrale e meridionale e il 62% dei bambini nell'Africa subsahariana e nell'Asia orientale e sudorientale hanno completato l'istruzione primaria o secondaria senza che le loro capacità di lettura siano mai state valutate. Per colmare queste lacune l'Unesco ha organizzato una conferenza che si conclude oggi a Parigi nel corso della quale si è discusso di come aumentare la racconta dei dati per migliorare l'analisi ed elaborare politiche adeguate.

Una raccolta dati essenziale

"I numeri sono importanti per sovrintendere al monitoraggio dei progressi globali nel campo dell'istruzione", ha dichiarato la direttrice generale dell'Unesco, Audrey Azoulay. "Sebbene i paesi abbiano compiuto sforzi significativi per contribuire a questo processo di monitoraggio, vi sono ancora ampie lacune nei dati". "Mentre siamo a metà strada tra l'adozione e la scadenza dell'Agenda 2030 - ha aggiunto - non conosciamo ancora il livello di istruzione di oltre mezzo miliardo di bambini e il 40% dei paesi non è in grado di dirci i livelli di qualifica dei propri insegnanti. Dobbiamo trovare un accordo sulla raccolta dei dati in modo da poter tenere conto di questi bambini nei nostri obiettivi globali".